Google+

Sperimentazione sugli animali. Se fa più notizia la foto del cucciolo che il convegno degli scienziati

novembre 21, 2012 Laura Borselli

Ignorato un importante convegno bipartisan. Giovanardi: «I media sono totalmente sdraiati sulle tesi degli animalisti che imperversano in televisione e nei giornali».

«Quando si parla di sperimentazione sugli animali, fa più notizia la foto tenera di un cane o di un gatto che un convegno a cui intervengono scienziati e politici bipartisan». Si dimostra sconsolato ma non vinto l’onorevole Carlo Giovanardi, reduce dalla partecipazione a un incontro sul tema della sperimentazione sugli animali organizzato martedì scorso a Roma dall’Istituto Mario Negri e a cui hanno parteciato parlamentari di entrambi gli schieramenti, come Rosanna Boldi (Lega Nord), Maria Antonietta Farina Coscioni (Radicali) e Ignazio Marino (Pd) auspicando che il Senato approvi al più presto la direttiva europea sul benessere animale. Pochi giorni prima, a Milano, i presidenti di tutte le organizzazioni animaliste aderenti alla Federazione italiana associazioni diritti animali e ambiente si erano ritrovati insieme a Michela Vittoria Brambilla per chiedere l’inasprimento delle norme sulla sperimentazione animale, tra cui il divieto di allevare sul territorio nazionale cani, gatti e primati destinati ai laboratori.

Ma, è quanto emerso dal convegno romano, la sperimentazione dei farmaci sugli animali ha consentito di combattere molte malattie ed è illusorio pensare che la tecnologia possa sostituire completamente la sperimentazione sugli animali. «È una fantasia – ha detto il direttore dell’Istituto Mario Negri Silvio Garattini – dire che l’80 per cento della popolazione è contrario alla ricerca sugli animali». Un’indagine Ipsos commissionata dall’Istituto sostiene infatti che, in assenza di informazioni, il 66 per cento degli intervistati ritiene inaccettabile o poco accettabile l’uso di animali per testare i medicinali, ma se gli intervistati entrano in possesso di informazioni sul tema le opinioni cambiano significativamente e il risultato si ribalta.

«Purtroppo – denuncia Giovanardi a tempi.it – c’è un atteggiamento dei media totalmente sdraiato sulle tesi degli animalisti che imperversano in televisione e nei giornali, dove si da spazio a tesi non scientifiche ma basate soltanto sull’emotività e la disinformazione».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. marilena scrive:

    Mi rattrista molto leggere queste cose in un sito che dovrebbe occuparsi di come vivere moralmente, come ha affermato in diverse occasioni anche Padre Luigi Lorenzetti la sperimentazioni su animali non è morale e ormai tutti gli scienziati concordano anche sull’inutilità scientifica. E’ solo un business basato sulla tortura inutile delle creature che Dio ha messo sotto la nostra custodia! E un cristiano sa che tra Dio e mammona bisogna fare una scelta:non è possibile seguirli entrambi.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana