Google+

Se passa la legge Cirinnà, Alfano deve fare solo una cosa: uscire dal governo

febbraio 3, 2016 Luigi Amicone

Davanti a una legge che promuove a “diritto” la libertà di rendere i bambini orfani c’è solo da dire “No”. Come ha fatto il presidente del Portogallo

renzi-alfano-ansa

Anticipiamo l’editoriale tratto dal numero di Tempi in edicola da giovedì 4 febbraio (vai alla pagina degli abbonamenti) – Il prossimo 9 marzo a Lisbona andrà in scena un gesto di libertà che ci si dovrebbe aspettare da qualsiasi uomo politico non dimentico che il diritto e le leggi di uno Stato non possono mai ledere i diritti e le leggi iscritti nel cuore dell’uomo, precedenti ogni Stato e ogni legge. Ebbene, in Portogallo Aníbal Cavaco Silva, presidente della Repubblica uscente, concluderà il suo mandato facendosi ricordare per il veto posto alla promulgazione di una legge che consente l’adozione dei bambini da parte di persone dello stesso sesso. Il capo dello Stato portoghese si è appellato a qualcosa di superiore al diritto positivo e alla legalità democratica. Si è appellato all’evidenza di coscienza che prima di ogni desiderio degli adulti viene il diritto umano e naturale di ogni bambino ad avere una famiglia, una madre e un padre.

In Italia siamo allo stesso punto: attendiamo che, qualora venisse approvata in parlamento, il presidente della Repubblica si rifiuti di promulgare la Cirinnà, legge incostituzionale e “omofoba” (parola di Associazione Genitori e Amici di Persone Omosessuali, Agapo) che censura la diversità omosessuale e invece di dare diritti alle persone (come fa il ddl Sacconi che andrebbe subito approvato), promuove un surrogato di matrimonio, «fa sparire uno dei due genitori biologici dalla vita del bambino» e «uccide simbolicamente il genitore dell’altro sesso» (Agapo).

Ci sono nel cuore umano un parlamento, una legge, un tribunale superiori a quelli dello Stato: si chiamano coscienza del bene e del male. Chi in coscienza può dire che è “bene” – addirittura “diritto” da tutelare da parte dello Stato – la libertà che si prende il desiderio di un adulto di avere un bambino per sé e per il proprio partner, al prezzo di lasciare un bambino orfano? È tutto qui, cari parlamentari. Voi non dovete inventarvi una nuova istituzione (incostituzionale, sentenza 138/2010 della Consulta) che scimmiotta il matrimonio perché questo sarebbe un “diritto civile” (e non è vero!) e perché questo sarebbe “progresso” (e vediamo se non verrà il giorno di una Norimberga anche per questo “progresso”!). Voi dovete chiedervi: è bene o male che nel nome dei diritti di persone adulte lo Stato promuova la libertà di privare per sempre un bambino di una madre o di un padre?

Perciò, cari deputati e senatori alfaniani che, forse non a caso, alla vigilia del Family Day siete stati riforniti da Renzi di molte poltrone: non venite a raccontarci che a legge Cirinnà approvata rifletterete sull’opportunità di indire un referendum. Vi coprireste di ridicolo. Davanti a una legge che Renzi e Pd (e M5S) hanno spinto in modo tale da renderla ingiustificabile anche sul piano delle procedure parlamentari (poiché sapete benissimo che ha saltato l’iter previsto dall’articolo 72 della Costituzione), non vi resta altro da fare che votare contro e uscire da questo governo. Tutto il resto sarebbero solo capriole e tintinnare di trenta denari.

Foto Ansa


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

54 Commenti

  1. Caterina says:

    E’ più facile che un cammello passi per la cruna di un ago che Alfano lasci il governo.

    Il del sacconi non da’ diritti alle persone omosessuali e ignora che esistono le coppie omosessuale e agapo, beh lasciamo perdere agapo che e’ meglio, mi spiace per i loro figli.

    • antonio says:

      Tranquillo Amicone abbiamo molto da sistemare e un ingresso nel governo del m5s a questo punto sarebbe più che opportuno.
      Ci vediamo alle prossime in regione per chiudere definitivamente la partita. Pare ci sia da smontare “un castello”….

    • Marco says:

      Forse ti confondi con AGEDO

  2. Tommaso d'Aquino says:

    Alfano è lì per volere di Berlusconi. Inutile aggiungere altro.

    • Filippo81 says:

      Infatti,Tommaso, sono gli elettori di Forza Italia che ancora si fanno illusioni nei confronti di berlusconi,

  3. Gianni says:

    Ha avuto i 30 denari, rimane nel governo, fa finta di opporsi, fa passare il DDL Cirinnà. Però alle prossime elezioni (se ci saranno) non gli resta che impiccarsi (politicamente).

  4. il re di Thule says:

    Se un governo non cade sua una questione così, allora la democrazia parlamentare (già ampiamente in crisi) dimostra tutta la sua inutilità.
    Ma il governo Renzi sta per cadere, proprio come il governo Prodi cadde dopo l’oltraggio della Sapienza a Benedetto XVI.

    • Caterina says:

      E perché il governo dovrebbe cadere?

    • Bob says:

      Eh, beh, certo!
      Perché naturalmente il potere temporale deve essere sottomesso al potere religioso!

      • diabolik says:

        il governo centrosinistro imposto dalla troika volge alla FINE !!!Caro bob, caterina,antonia o come te chiami , CONDOGLIANZE ! ah ah ah

        • Bob says:

          Non è una questione di destra o sinistra.
          È una questione di laicità.

          • giuliano says:

            la laicità è la parolina magica da tutti quelli che vendono e comprano la carne umana e i propri ideali

          • diabolik says:

            ma quale laicità,bob,i governi più ideologicizzati degli ultimi decenni in Europa sono proprio quelli dei vari renzi,monti,merkel,cameron, hollande, zapatero.ecc

        • dudu says:

          siete solo 4 gatti. il parlamento rappresenta molti milioni di italiani. il governo che cada non è di sinistra ….

  5. Maria says:

    Magari il governo stesse per cadere!!

    • Susanna Rolli says:

      Occorre ritornare ad una coscienza cristiana verace, dal primo all’ultimo laico, dal primo all’ultimo prete, dal primo all’ultimo politico; sennò la situazione non cambierà, anzi, sarà sempre peggio (anche se peggio di così!!), “Avete voltato le spalle a Dio” -noi, che diciamo di credere in Dio…Dunque, ginocchia piegate, preghiere ed incenso, chè non è mai troppo tardi….

  6. Filippo81 says:

    Gentile Direttore Amicone,massimo rispetto per le Sue idee politiche,ma l’ncd di alfano è una della realtà più squallide di questo impopolare governo.

  7. piero says:

    Un bambino se ha 2 papà nn ha nessuna mamma quindi è orfano di madre

  8. dodi says:

    …la Madonna a Fatima ha detto che la battaglia finale sarà sulla famiglia che satana vuole distruggere…se non erro disse anche che solo il Portogallo si sarebbe salvato perchè ancora Cristiano…Alfano non penso abbia così coraggio come il Presidente portoghese.Fate pure i commenti che volete,su quanto ho scritto non mi interessa un tubo del vostro pensiero unico globale preferisco una ignoranza che viene dalla mia coscienza.

    • underwater says:

      L apocalittica è smentita dal fatto che il Portogallo ha già le unioni gay. Probabilmente la Madonna parlava del sentimento cattolico profondo dei portoghesi, perché i governi non sono molto diversi da quelli del resto di Europa.

  9. Lucillo says:

    Dopo che da due anni Renzi fa le peggio politiche di destra mai viste nell’Italia repubblicana, è del tutto ovvio che cerchi qualcosa per coprirsi a sinistra. Un blairino formato tascabile altrettanto arrogante ma assai più ignorante.
    Il formato è molto semplice: destra estrema sui diritti collettivi – sia nel togliere (job act e tanto altro) che nel dare (evasione fiscale e tanto altro) – e spruzzatina di sinistra sui diritti individuali.
    In questo contesto la Nuova Cristiana Democrazia rimane schiacciata solo apparentemente, perché il suo vero mandato è collaborare con Renzi nel portare a destra il paese sulle cose importanti per i poteri importanti; non a caso Verdini si è aggiunto quando la sinistra PD ha cominciato a fare un po’ troppo casino al Senato.

    • Filippo81 says:

      A quale “destra ” ti riferisci ,Lucillo ? Forse a quella liberal-liberista di alfano o berlusconi.L’operato di renzi è proprio il contrario di quello che propugna la Destra sociale su tutti i temi (questioni sociali, etica, immigrazione ,sovranità monetaria,ecc)

      • Lucillo says:

        Mi riferisco alla destra economica, liberista, centralista, antidemocratica a livello reale ed ideale e metodologicamente operante con lo svuotamento sostanziale delle istituzioni di rappresentanza dai corpi intermedi a quelli parlamentari… insomma, la destra parzialmente agita da Berlusconi.
        Vi è poi una destra, anche essa rappresentata da Berlusconi in modo diretto o tramite alleanze, più populista, ciarlatana, razzista, mafiosetta, bottegara, eticamente rigidissima nel pubblico e crapulona nel privato, finto religiosa quanto basta per prendere i voti degli allocchi.
        Renzi è grandioso interprete della prima, mentre non prenderà mai troppi voti dalla seconda (qualcuno si). Quindi deve “coprirsi” a sinistra sulle cose di cui sostanzialmente gli frega nulla, tipo le unioni civili.

        • Filippo81 says:

          Quegli esempi di “destra “che citi sono proprio quelli che fanno la gioia della troika che li manovra e li impone,a sinistra, comunque, stanno messi ancora peggio.

        • underwater says:

          La finanza rampante sta dovunque con i partiti di sinistra, odia i veri conservatori.

          • filippo81 says:

            non sempre,underwater, pensiamo alla merkel, a cameron e a sarko.

            • underwater says:

              Anagraficamente,cdal puntocdi vista dei partiti, vero. Tuttavia concorderai come molte loro politiche siano l opposto dei valori professati dai loro partiti di appartenenza. Segno che inseguono ideologie contrarie ai propri votanti e che trovano la loro casa naturale altrove.

      • Susanna. Rolli says:

        Sono pure daltonoci….

  10. Cisco says:

    Caro Direttore, non vorrei che il suo articolo uscisse già obsoleto, ma Alfano ha già detto – e ripetuto – che il governo non è in discussione. Ha appena rilasciato un’intervista in cui invita Renzi a riflettere sulla sua strategia di maggioranze variabili sulla stepchild adoption: sai che terribile paura deve aver assalito il nostro machiavellico premier. Purtroppo per noi dobbiamo prendere atto che certi valori sono molto più negoziabili di certe poltrone. L’unica speranza e’ il Presidente Mattarella.

    • Enio says:

      E Mattarella firmerà.
      Io penso invece che sia il caso che nel vostro gruppo i “creduli” inizino quella profonda riflessione auspicata da Francesco e dallo stesso Carron,nei termini di rispetto per gli altri e nelle responsabilità che si assumono pagando le tasse per uno stato che prevede aborto,adozione per i gay,reversibilità pensionistica per le unioni civili di tutti i tipi.
      E che gli “opportunisti” si facciano da parte,per il fango che hanno gettato in questi anni sulla fede cristiana portando la chiesa cattolica allo sfascio.

  11. lucillo says:

    Eppure Alfano avrebbe a disposizione un metodo molto semplice per fermare tutto: basterebbe che dicesse al bulletto di Firenze (espressione che utilizzo già da 4 anni) che il DDL Cirinnà dal punto di vista dei diritti civili costituisce il minimo sindacale. Quello appena sente sindacale la blocca immediatamente.

  12. Samuele says:

    Ma il titolo dell’articolo è un augurio o una minaccia??

    • giovanna says:

      vai trollona !
      giovannino, nino, samuele……ma tanto tu hai un horror-nick-park infinito…qui ti consiglierei ancora micheleL, daniele, ambrosetti, lucillo, piero, enio, ennio, gd, paolab…

      • Samuele says:

        Lasciatelo dire Giovanna, tu non stai bene. Forse non lo sai….ma non stai per niente bene. La paranoia la fa da padrona nella tua testolina isterica….

        • giovanna says:

          E vabbè trollona, qui Samuele, ma se tu continui con tutte queste troll-firme…
          E se te la piantassi ?
          No, dai, scherzavo, lo so che non è nelle tue possibilità !
          Se ti togli il trollare, che ti rimane ?
          Dai, fatti portare a letto, che domani hai una lunga giornata di trollaggio spinto da affrontare !

          • Saverio says:

            Alafano, se non mi inganno, non ha dignità nè ideali.
            Tranne la “carega”.
            Se si dimette significa che mi inganno.
            Sarei felice di ingannarmi.

          • samuele says:

            Un’antirabbica per Giovanna!!!! subitooooo!!!

            • uderwater says:

              Abbiamo quindi ragione a dire che troll laicista e troll nazislamico/lefebvriano vanno a braccetto. Auguri e figli (surrogati) maschi!

              • giovanna says:

                Underwater ,è vero, anche se credo che potrebbero essere tutti e due troll-modi di scavallare la giornata da parte della trollona : lei , in fondo , non ha idee sue, ma raccatta dal web qualsiasi robaccia per trollare !
                E ogni volta che i “registri” si avvicinano, me ne convinco di più.

            • giovanna says:

              Scusa, trollona, qui marco, dudu, nino, samuele ecc ecc, dal verso che mi fai
              ( più andiamo avanti, più si vede che non esprimi una sola idea originale )deduco che tu pensi di essere incurabile.
              Che l’unico scopo della tua vita sarà sempre e solo trollare .
              No, io credo che tu possa fare qualcosa per te stessa, non puoi veramente pensare di passare la vita che ti rimane in questo modo.
              Apriti con qualcuno, che sia uno dei medici che ti segue, un assistente, un infermiere…non credo tu abbia parenti, o , se li hai , di te se ne fregano alla grande, probabilmente…. ma c’è gente buona al mondo, guardati intorno…
              Prova ad uscire dalla solitidine profonda in cui sei immersa.
              Peggio di così, non potresti stare : che ti costa ?

              • Menelik says:

                Tutto si risolverebbe facendo che da un indirizzo IP è consentito uno ed un solo account.
                Dunque per trollare dovresti avere altrettanti pc quanti fake ti vuoi inventare.
                Io non sono pratico di informatica, ma un docente di sistemi e reti mi ha detto che è tecnicamente possibile fare in modo da avere un account per un pc.

                • giovanna says:

                  Io sono meno pratica di te, Menelik, ma l’ingegner Andrea Udt dice che l’indirizzo IP del computer è facilissimo da modificare ogni volta , anche solo spegnendo e riaccendendo il router !
                  E su questi commenti, addirittura, puoi dare delle mail del tutto inventate , provato varie volte, e ti pubblicano lo stesso !
                  Infatti, mi chiedevo come la trollona potesse accatastare centinaia e centinaia di indirizzi mail per trollare…va bene che ha la giornata vuotissima….ma insomma, le proporzioni del fenomeno erano e sono incredibili…poi ho capito che è molto più semplice di quel che pensavo.

          • dudu says:

            giovanna nonti rendere ridicola.

  13. Ester says:

    Purtroppo Alfano non si dimetterà e la legge passerà . D’altronde ci ha già pensato la magistratura
    a decretare l’adozione alle coppie gay (tribunali di Bologna e Roma), quindi anche se
    il DDL Cirinnà non passasse , i magistrati continueranno sulla strada intrapresa.
    Questa legge ha comunque vita breve , forse qualche annetto :ci penseranno i mussulmani con i loro figli , dato che loro di prole abbondano , a stralciare in toto questa legge.
    Alfano e NCD(non dimentichiamo il resto del partito)? La prossima legislatura, se mai ci sarà, non esisteranno più.

  14. Massimo says:

    Ma io mi domando cosa fanno i “supercattolici poltronati” Lupi e Formigoni ! Sempre con alfano vero! Non ho sentito nessuna loro dichiarazione pubblica di presa di distanze o di uscita dal gruppo, la poltrona vale più della Fede?
    Bell’esempio che danno!

  15. Lucia says:

    Non lo farà.In ogni caso ,per reggere il paragone con il Portogallo,l’appello andrebbe rivolto al Presidente Mattarella,che ovviamente firmerà tutto,compresa l’eventuale legge sulla eutanasia,già calendarizzata,che ha già detto che metterà da parte le idee personali per rispettare il parlamento e la laicità delle istituzioni.Del resto è facile non firmare una legge a fine mandato oppure dimettersi giusto il tempo perchè una legge venga approvata e poi riprendere il proprio posto essendosene lavate le mani come un Ponzio Pilato,come successe in Belgio,La realtà vera è che se si crede in qualcosa,la si difende anche con la spada,se necessario.E siamo tutti pacifisti….

  16. Angelo Spadanuda says:

    Sono d’accordo sul fatto che l’NCD dovrebbe uscire dal governo, però non m i sembra che Emilio Colombo e Giulio Andreotti uscirono dai rispettivi governi quando furono varate la legge sul divorzio e quella sull’interruzione anticipata della gravidanza?

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Piccole, economiche ma capaci di grandi cose, le nuove moto dedicate ai patentati A2 possono piacere anche al motociclista navigato. Abbiamo confrontato tre naked di questa categoria.

L'articolo Confronto: KTM 390 Duke, Honda CB 500 F e BMW G 310 R proviene da RED Live.

Piccole ma capaci di grandi cose, le nuove moto dedicate ai patentati A2 possono piacere anche al motociclista navigato. Qui la prova della BMW G 310 R.

L'articolo BMW G 310 R proviene da RED Live.

In Svezia ci hanno preso gusto. Dopo aver fatto registrare il nuovo record sullo 0-400-0 km/h, strappato alla Bugatti Chiron, il costruttore nordico si è spinto oltre, conquistando con la hypercar Koenigsegg Agera RS il primato di vettura di serie più veloce del pianeta con 468 km/h. La Hennessey Venom GT si “ferma” a 435 km/h Nel […]

L'articolo Koenigsegg Agera RS è l’auto più veloce del mondo proviene da RED Live.

Grazie alla collaborazione di Garage Italia Custom Volkswagen propone due serie speciali della T-Roc. Chiamate Black e Cyber, saranno realizzate in 50 esemplari ciascuna e vendute attraverso Amazon

L'articolo Black e Cyber, la Volkswagen T-Roc di Lapo proviene da RED Live.

Le vetture elettriche sono considerate il futuro dell’automobile, ma non hanno ancora riscosso il successo auspicato. Ecco i migliori modelli a zero emissioni, suddivisi per fasce di prezzo.

L'articolo Le migliori auto elettriche proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download