Google+

L’agenzia europea per i medicinali rivaluterà la Diane, responsabile di alcune morti in Francia e Gran Bretagna

febbraio 5, 2013 Elisabetta Longo

Shannon soffriva di ovaio policistico, per questo il suo medico le aveva prescritto la Diane. Quattro settimane dopo l’inizio dell’assunzione, la ragazza è morta di embolia polmonare

L’Agenzia europea per i medicinali ha annunciato qualche giorno fa che ordinerà una revisione della pillola Diane, solitamente prescritta per la sindrome da ovaio policistico. Dopo i recenti casi di morti in Francia, in seguito a somministrazioni ormonali, e per il quale anche Le Monde aveva pubblicato un acceso articolo, è sempre più urgente rivalutare i rischi di questo tipo di farmaci.

16 ANNI. In Gran Bretagna ha destato molto clamore il caso di una sedicenne morta dopo che aveva cominciato ad assumere la Diane dopo un’acne persistente, dovuta proprio all’ovaio policistico. Shannon Deakin aveva fatto tutti gli esami di rito e dopo la prescrizione del suo medico aveva cominciato l’assunzione di questo tipo di pillola. Quattro settimane dopo alla ragazza si è formato un coaugulo nella vena di una gamba, che poi è andato a causarle un’embolia polmonare. Oltre a lei, altre 62 mila donne in Gran Bretagna fanno uso di Diane, che vi devono ricorrere in seguito a gravi squilibri ormonali.

MIX RISCHIOSO. Anche in Canada sono stati segnalate 11 morti collegate a questo farmaco, e in Francia la vendita è stata sospesa. Il mix che regola il funzionamento della Diane è fatto da ciproterone e etinelestradiolo, come anche altre pillole anticoncezionali, ma è proprio l’alta concentrazione di progesterone a rendere ancora più possibile la formazione di trombi nel sangue. Se poi la paziente è in sovrappeso o fumatrice, il rischio aumenta, e ben 25 studi effettuati l’anno scorso sono arrivati a confermare questa potenzialità.

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Una Chevrolet così potente non la si era mai vista. Del resto, mai una Corvette di serie si era spinta tanto in là. La nuova ZR1 promette di scrivere un inedito capitolo della storia della Casa americana. Attesa sul mercato dalla primavera del 2018, la sportiva a stelle e strisce vede il V8 6.2 sovralimentato […]

L'articolo Chevrolet Corvette ZR1 2018: lo show dei record proviene da RED Live.

Il Ciclocross moderno ha poco a che vedere con ciò a cui eravamo abituati: percorsi più tecnici e veloci hanno portato a un cambiamento nelle attitudini dei biker, che devono essere assecondate da biciclette altrettanto evolute. Canyon ha progettato la nuova Inflite CF SLX con in mente proprio queste rinnovate esigenze e l’ha dotata di […]

L'articolo Canyon Inflite CF SLX proviene da RED Live.

Anche se ottima ventilazione, aerazione, visiera amovibile e comfort sono aspetti molto importanti in un casco da bici, la differenza reale la fa la capacità di proteggere… Bontrager ha scelto di affidare la nostra sicurezza alle mani, o meglio, alla tecnologia di MIPS, dotando il nuovo Quantum del MIPS Brain Protection System, che a oggi rappresenta […]

L'articolo Bontrager Quantum MIPS, nuova sicurezza proviene da RED Live.

In questo momento storico, l’immagine che identifica maggiormente la californiana Tesla è quella della dea Shiva che, facendo roteare le otto braccia di cui è dotata, elargisce schiaffi a destra e a manca a tutti i brand concorrenti. Il costruttore americano, parallelamente all’unveiling della straordinaria supercar elettrica Roadster, accreditata di 10.000 Nm di coppia e […]

L'articolo Tesla Semi Truck: il camion elettrico è una belva proviene da RED Live.

L’alternativa alle note Lotus 3-Eleven, KTM X-Bow e Radical SR8 è italiana. E costa (almeno) 200.000 euro. Forte di una lunghissima esperienza nelle competizioni, la parmense Dallara Automobili, specializzata in telai e vetture da pista, ha presentato il primo modello targato della propria storia. Una vettura, non a caso denominata “Stradale”, nata quale barchetta estrema, […]

L'articolo Dallara Stradale: la prima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download