Google+

La dipendenza da caffeina è sottovalutata

gennaio 30, 2014 Elisabetta Longo

Le persone si scoprono dipendenti quando non possono più assumere caffeina per problemi di salute vari

Gli studiosi dicono che la dipendenza da caffeina sia sottovalutata, che se ne trascurino troppo i rischi, e che non ci sia abbastanza comunicazione a riguardo. L’allarme arriva da un nuovo studio condotto da Laura Juliano dell’American University pubblicato sul Journal of Caffeine Research.

TROPPO CONSUMO. Lo studio dimostra come le persone si dimostrino dipendenti quando per motivi vari non possono più assumere caffè. Come nel caso di gravidanza, allattamento, ipertensione o disturbi di stomaco. Ha spiegato la dottoressa Juliano: “Gli effetti negativi della caffeina non sono spesso riconosciuti come tali perché si tratta di una droga socialmente accettabile e ampiamente consumata che e’ ben integrata nelle nostre abitudine e routine”. Ci sono anche dei limiti da rispettare, relativi ai mg di caffeina che si possono assumere al giorno: “ Gli adulti sani dovrebbero limitare il consumo di caffeina a non piu’ di 400 mg al giorno. Le donne incinte dovrebbero consumarne meno di 200 mg al giorno e le persone che soffrono di ansia o insonnia, problemi cardiaci o urinari, pressione sanguigna alta e incontinenza dovrebbero ridurre notevolmente il consumo”.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Roberto says:

    concordo in pieno con quanto riportato nell’articolo; la caffeina ha un ottimo effetto stimolatorio generale sull’organismo, ma troppa può diventare anche dannosa oltre che portare alla dipendenza. Al contrario una giusta dose di caffè può portare anche dei benefici: aumenta la concentrazione, dà energia e può migliorare la prestazione sportiva. Con un consumo di caffeina pari a 4 caffè prima di una gara un atleta può rischiare la squalifica per doping

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi