Google+

La dipendenza da caffeina è sottovalutata

gennaio 30, 2014 Elisabetta Longo

Le persone si scoprono dipendenti quando non possono più assumere caffeina per problemi di salute vari

Gli studiosi dicono che la dipendenza da caffeina sia sottovalutata, che se ne trascurino troppo i rischi, e che non ci sia abbastanza comunicazione a riguardo. L’allarme arriva da un nuovo studio condotto da Laura Juliano dell’American University pubblicato sul Journal of Caffeine Research.

TROPPO CONSUMO. Lo studio dimostra come le persone si dimostrino dipendenti quando per motivi vari non possono più assumere caffè. Come nel caso di gravidanza, allattamento, ipertensione o disturbi di stomaco. Ha spiegato la dottoressa Juliano: “Gli effetti negativi della caffeina non sono spesso riconosciuti come tali perché si tratta di una droga socialmente accettabile e ampiamente consumata che e’ ben integrata nelle nostre abitudine e routine”. Ci sono anche dei limiti da rispettare, relativi ai mg di caffeina che si possono assumere al giorno: “ Gli adulti sani dovrebbero limitare il consumo di caffeina a non piu’ di 400 mg al giorno. Le donne incinte dovrebbero consumarne meno di 200 mg al giorno e le persone che soffrono di ansia o insonnia, problemi cardiaci o urinari, pressione sanguigna alta e incontinenza dovrebbero ridurre notevolmente il consumo”.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Roberto says:

    concordo in pieno con quanto riportato nell’articolo; la caffeina ha un ottimo effetto stimolatorio generale sull’organismo, ma troppa può diventare anche dannosa oltre che portare alla dipendenza. Al contrario una giusta dose di caffè può portare anche dei benefici: aumenta la concentrazione, dà energia e può migliorare la prestazione sportiva. Con un consumo di caffeina pari a 4 caffè prima di una gara un atleta può rischiare la squalifica per doping

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.