Google+

Un gruppo di giovani iracheni va nella piana di Ninive solo per aprire la chiesa, dire Messa e far suonare le campane

novembre 12, 2014 Redazione

Domenica scorsa, guidati da un sacerdote, alcuni ragazzi rifugiati al nord sono riusciti a raggiungere la chiesa caldea di San Giorgio, nel villaggio di Tel Isqof, e partecipare a una funzione religiosa

La situazione in Iraq continua a essere drammatica. Ieri vi abbiamo raccontato e mostrato il video delle lacrime del vescovo siro-ortodosso di Mosul, Mar Nicodemus Dawod Sharaf, che si è commosso parlando della situazione di Qaraqosh.
Quando accade, però, è giusto anche segnalare piccoli fatti di speranza come quello accaduto nella chiesa caldea di San Giorgio, nel villaggio di Tel Isqof, in una zona della Piana di Ninive in cui combattono i jihadisti e i peshmerga curdi. Dopo mesi, la chiesa è stata riaperta domenica scorsa ed è stata celebrata una Messa cui hanno partecipato alcuni giovani.

FAR SUONARE LE CAMPANE. L’agenzia Fides ha raccolto la testimonianza di don Paolo Thabit Mekko, sacerdote caldeo di Mosul rifugiato a Ankawa, che ha raccontato che «un gruppo di giovani uomini, attualmente rifugiati in Kurdistan, sono voluti andare fin lì con un sacerdote per poche ore, con l’intento di aprire la chiesa, far suonare le campane e partecipare alla celebrazione della Messa. Dopo la liturgia sono ritornati al nord, nei luoghi dove al momento vivono come profughi. È stato un modo per dire che non ce ne andiamo dalle nostre terre, e che coltiviamo con tenacia la speranza di tornare presto nelle nostre case e nelle nostre chiese».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Gazz.34487 scrive:

    “Distruggete il tempio e IO lo ricostruirò in tre giorni” – Quando gli jihadisti avranno capito questo, avranno compreso anche: “dove sono due o tre riuniti nel MIO nome, IO sono in mezzo a loro” (Matteo 18,15-20)

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana