Google+

I genitori d’Inghilterra preferiscono il nome Harry e snobbano Kate

dicembre 13, 2012 Elisabetta Longo

Nonostante il principe Harry non sia proprio quello che definiremmo un modello educativo, ai genitori inglesi piace, soprattutto per il suo nome. Che è lo stesso di uno dei membri della pop band più famosa del momento, gli One Direction, arrivati dalla fabbrica di X Factor Uk. Anche Harry Styles in verità non brilla come […]

Nonostante il principe Harry non sia proprio quello che definiremmo un modello educativo, ai genitori inglesi piace, soprattutto per il suo nome. Che è lo stesso di uno dei membri della pop band più famosa del momento, gli One Direction, arrivati dalla fabbrica di X Factor Uk. Anche Harry Styles in verità non brilla come esempio da seguire, considerando che gli affibbiano una ragazza diversa ogni settimana.

E KATE? I dati sulla scelta dei nomi sono stati resi noti da Babycentre, un sito dedicato ai neonati e alla loro crescita. Un portavoce di Babycentre ha dichiarato: «Harry è stato uno dei personaggi più in vista dell’anno, anche per l’esposizione ricevuta durante i viaggi del giubileo della Regina. Nonostante il suo nome sia risuonato nelle case degli inglesi a lungo, i sudditi non si sono stancati, al contrario hanno chiamato così i loro neonati. Funziona molto anche un nome simile, Henry». Lecito pensare che il nome più gettonato per le bambine sia Kate, ma non è così. Per le femminucce il nome preferito è Amelia. Ma tutto ciò cambierà molto presto, quando William e Kate diventeranno genitori e sceglieranno il nome dell’erede. Quel nome detterà sicuramente legge l’anno prossimo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

I fiori mai sbocciati dell’automobilismo mondiale No, loro non ce l’hanno fatta. Non sono riuscite ad arrivare in produzione, perse nei meandri delle logiche commerciali, del marketing, degli eventi globali o, semplicemente, dell’indecisione dei costruttori. Sono quelle centinaia di concept car – o prototipi che dir si voglia – realizzati in piccolissimi numeri, quando non […]

L'articolo Le auto che non sono mai nate proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana