Google+

Gli inglesi non berranno più il the in tazze “Made in China”?

novembre 16, 2012 Elisabetta Longo

Linea dura nei confronti del made in China. Per il momento sulle ceramiche, poi forse sarà la volta di scarpe, biciclette, candele e altro

Bruxelles ha deciso di imporre una tassa su stoviglie, piatti, tazzine e altre cianfrusaglie da cucina provenienti dalla Cina. Si chiamerà “crockery tax” ed entrerà in vigore nelle prossime 24 ore e metterà un sovrapprezzo di importazione che andrà dal 17,6 per cento al 58,8 per cento sul prezzo all’ingrosso. Una notizia rilevante, se si considera che circa l’80 per cento di tutte le importazioni britanniche ed europee provengono dalla Cina, scelta per i costi bassi di produzione.

24 ORE DI PREAVVISO. I negozi inglesi sono già in allarme, visto che sulle strade principali di Londra va alla grande la vendita di tazze ricordo, che quindi saliranno di prezzo. Il consorzio del commercio inglese (British retail consortium) è furioso non solo per gli aumenti dei prezzi, che vanno a colpire i commercianti già provati dall’inflazione e la diminuzione dei consumi, ma anche perché il preavviso di queste nuove tasse è stato dato nel giro di 24 ore. Bruxelles in realtà già da tempo cerca di alzare paletti difensivi nei confronti della concorrenza cinese, e prossimamente potrebbe proporre tasse simili su scarpe, biciclette, candele e altro.

BACK IN BRITAIN. Ovviamente felici di questo, invece, i produttori di ceramica e porcellana inglesi, riuniti sotto la British ceramic confederation, che finalmente potranno vedere la loro merce valorizzata. La Gran Bretagna, infatti, ha una grande storia di aziende produttrici di porcellane, sopratutto per quanto riguarda i servizi da the. L’ad della Ceramic confederation, Laura Cohen, ha detto che sono almeno dieci anni che la Cina domina in questo settore, anche se le aziende inglesi hanno continuato a lottare per portare avanti la tradizione. Come ha fatto la Portmerion che aveva recentemente spostato la produzione dei suoi servizi da tavola in Cina e che poi, per via dei dazi, ha fatto tornare in patria. «Molte altre aziende potrebbero seguire questo esempio, ora che arriva la sovrattassa sull’ingrosso».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Lliberale deluso scrive:

    Io pensavo di emigrare in Regno Unito…ma se la stessa matrice del liberismo, rinnega i propri principi e si illude di risolvere i propri problemi col protezionismo, dove altro posso andare, per sperare in un futuro?

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

No, decisamente la Volkswagen non poteva restare a guardare. Il segmento delle B-Suv, vale a dire delle sport utility compatte, vive un momento di grande fermento e successo. La Casa tedesca, che sinora aveva nella Tiguan la proposta più “piccola”, doveva correre ai ripari. Ecco dunque avvicinarsi la presentazione ufficiale, prevista in occasione del Salone […]

L'articolo Volkswagen T-Roc: pronta alla battaglia proviene da RED Live.

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana