Google+

È vero, la famiglia è sotto assedio. Ma oltreoceano qualcosa sta cambiando

novembre 16, 2014 Alfredo Mantovano

Che facciamo? Ci rassegniamo? Diamo per inarrestabile una deriva che ha fatto della nostra Nazione una delle più vecchie e delle meno aperte alla vita?

Nulla nella storia è ineluttabile. Detto così, sembra uno slogan da campagna elettorale. È invece una realtà quotidiana, se solo ci si guarda intorno; costituisce uno degli insegnamenti più profondi del Magistero pontificio: Pio XII esortava ad aver fede nella non definitività della storia, san Giovanni Paolo II ha mostrato quanto sia possibile ribaltare scenari all’apparenza immutabili e demolire muri all’apparenza infrangibili. Qualche giorno fa il parlamento ha dato un ulteriore colpo di piccone alla famiglia approvando una legge che privatizza il matrimonio attraverso la gestione non più giudiziaria – bensì solo con avvocati e con impiegati comunali – della sua crisi, cioè della separazione e del divorzio; il Senato sta discutendo del disegno di legge sulle cosiddette unioni civili, che nella sostanza introduce un regime matrimoniale per le convivenze fra persone dello stesso sesso. I sindaci delle più importanti città italiane fanno a gara per trascrivere matrimoni gay contratti all’estero, parte della giurisprudenza continua a “creare” un diritto di famiglia sempre più distante dal diritto naturale, e nelle scuole prosegue indisturbata la propaganda del gender.

Che facciamo? Ci rassegniamo? Diamo per inarrestabile una deriva che ha fatto della nostra Nazione una delle più vecchie e delle meno aperte alla vita? Archiviamo una stagione, non remota, che aveva prodotto – fra l’altro – una buona legge sulla fecondazione artificiale (l’unica che riconosce i “diritti del concepito”), una efficace riforma delle norme sulla droga, la difesa in Europa dei simboli della nostra fede, e che aveva resistito alla sostituzione con i desideri dei diritti antropologicamente fondati? Chiudiamo bottega con un bel “selfie” a fianco del primo trans che viene a trovarci? O facciamo dell’altro?

Proviamo a sintonizzarci oltreoceano: anche lì la duplice vittoria di Obama aveva prodotto scoramento; la ventata liberal presidenziale sulle questioni di principio, dalla droga agli obiettivi lgbt, pareva inattaccabile. Poi l’apparente sorpresa delle elezioni di inizio novembre: certamente una sorpresa per gran parte dei media italiani, se per descrivere un tratto essenziale della neo-senatrice dell’Iowa Joni Ernst hanno ricordato che lei, quand’era giovane allevatrice, «castrava maiali». Quasi a dire: solo una così può essere contro i matrimoni gay. O se trascurano che il cambio era iniziato da almeno un paio d’anni, come testimonia l’elezione nel 2012 a senatore del Texas di Ted Cruz, anch’egli orgoglioso difensore di vita e famiglia. O se ignorano il governatore della Luisiana Bobby Jindal, convertito al cattolicesimo dall’induismo, quando da noi va di moda il contrario, pure lui paladino dei princìpi essenziali.

Americani ondivaghi? Una volta eleggono Obama e poi optano per i suoi avversari? Come in ogni tornata elettorale, ci sono fasce di votanti che spostano i consensi da un fronte all’altro. Ma se in tanti States vi è sensibilità sui princìpi più che da noi non dipende da fattori occasionali: una rete di fondazioni e di associazioni che non smette di “produrre” cultura e di fornire basi e argomenti a chi svolge attività politica; riviste e giornali che svolgono con costanza indirizzo e formazione sulle sorti della famiglia e del diritto alla vita, orientando il voto sui candidati che mostrano coerenza; non pochi vescovi cattolici e pastori di altre confessioni che, pur mantenendosi distanti dalle competizioni elettorali, insistono su questi tasti, in modo ragionato e organico. E i risultati non mancano, anche quando si vota.

Non è detto che sia solo negli Stati Uniti. Può accadere pure qui: a condizione che si lavori sul fronte della formazione, della informazione e dell’impegno politico esattamente come fanno le “castratrici di maiali”. E che si consideri quel che il cardinale Ruini ha ricordato in una recente intervista: «Negli anni Settanta anche molti non marxisti erano convinti che il marxismo fosse un orizzonte insuperabile per la cultura e la storia. Ma poi il marxismo si è dissolto (…). Non so dire se accadrà qualcosa di analogo con l’attuale tendenza libertaria; ma non lo escludo». Più d’un nuovo eletto al Congresso americano o al governo di qualche State conferma che può accadere. Lasciamo loro l’esclusiva?

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

29 Commenti

  1. Shiva101 scrive:

    Sono sotto assedio da parte vostra le coppie gay che chiedono i loro diritti perchè formano legittimamente una coppia,
    non la famiglia tradizionale.

    Le coppie gay si prendono nulla a scapito vostro.

    Siete voi che volete impedire loro di acquisire dei diritti umani
    e non perche indebolirebbero la famiglia tradizoinale, visto che NESSUNO dei suoi diritti verrebbe meno,

    ma perchè i vostri pastori e la fonte della loro autorità necessita di poterli insultare, di definirli pervertiti e depravati.

    Il vostro cristianesimo è un abominio, inacettabile per qualunque persona onesta.
    Dentro di voi c’e’ la stessa indole dei talebani e dei miliziani dell’Isil perchè, proprio come loro, volete che tutti devono sottostare alla vostra dottrina, ad OGNI costo senza rispettare niente e nessuno e ogni altra forma di religione viene da voi denigrata e riferita a satana

    Ma chi semina vento raccoglie tempesta ormai siete su un binario morto.

    • viccrep scrive:

      L’abolizione sono i gas che pretendono di essere copia vogliono gli stessi diritti ma non sono in grado di compiere ciò che è essenziale sono incapaci di generare vita.
      Il loro amore è sterile . Il loro amore è soltanto un orientamento sessuale.
      State tranquilli non agitate vi la chiesa non c’entra nulla è solo la pretesa vostra di far passare una menzogna per verità, è solo un capriccio

    • Giulio Dante Guerra scrive:

      Noi saremo anche “su un binario morto”, ma è lecito, per lo meno, nutrire dubbi; senz’alcun dubbio, invece, è il fatto che voialtri siete su un binario di morte: perché dai rapporti omosessuali non possono nascere figli. In compenso, ma amarissimo compenso, ci sarà un’intera generazione di potenziali “jihadisti”, nati dalle unioni super-feconde fra immigrati e immigrate seguaci del Corano.

      • Shiva101 scrive:

        Oltre al commento di Viccrep talmente ubriaco che non riesce nemmeno a scrivere,
        si aggiunge Dante Guerra a completare il quadro cristiano di omofobia, stoltezza e regresso civile.

        Allora ripetiamolo per l’ennesima volta:
        l’amore non è MAI sterile e l’innamoramento non scatta in funzione dei figli!

        Perchè l’Ammmmmore è un SENTIMENTO, e il matrimonio richiede, non ha mai richiesto e NON PUO’ richiedere la necessità di un figlio.. altrimenti conseguenze a dir poco paradossali!

        E infatti tutti i diritti chiesti e dovuti alle coppie gay, valgono anche per le coppie etero che NON hanno figli!
        La reversibilità della pensione, ad esempio, non prevede che i coniugi siano genitori!!

        PERTANTO smettetela di rompere con scuse stupide e pretestuose, perchè non incantano nessuno, tranne qlc gregge di pecore.

        Inoltre una coppia gay può adottare e la scienza medica ci dice che NON c’è NESSUN legame tra l’identita di genere dei genitori e lo sviluppo del bambino.

        Volete dopo secoli di errori e legnate, fare ancora a botte con la scienza?
        Occhio che perserverare negli errori è diabolico!

        Ma sopratutto i sentimenti non sono mai sterili, al contrario del cristiensimo.
        Bergoglio ha perfino avuto il coraggio di sostenere che bisogna fare figli cosi quando si è vecchi c’e’ qualcuno che ci fa da badante!

        Siete incivili questo è un dato di fatto, e violenti, avete invidia degli islamici che governano con la dittatura, avete nostalgia del boia Mastro Titta, che decapitava le persone per ordine del papa.

        E siccome il papa, come tutti i cristiani, è ipocrita di natura, Mastro Titta era dipendente dell’autorita locale perche “ecclesia abhorret a sanguine”!

        La vostra dottrina è talmente sterile che ormai non avete piu neanche i sentimenti.. tranne quello del profitto e del potere, perchè tutto dev’essere fatto in cambio di qualcosa, nulla è mai gratuito!

        Siete su un binario morto!

        • EquesFidus scrive:

          E tu hai rotto.

          • Saverio scrive:

            Shiva, tu costringi i tuoi interlocutori a ripetersi, ma consentimi di osservare che l’omosessualità era vista come una depravazione, ad es., da Platone, non sospetto di essere un cattolico integralista.
            Catone il censore aveva parole durissime per i precettori greci, da lui descritti come pederasti pericolosi e disprezzabili.
            Plutarco a sua volta aveva parole taglienti contro l’omosessualità.
            Non vado al merito del tema perché non mi interessa farlo.
            Consentimi di dire però che tu te la prendi sempre e solo con il cristianesimo ma hai un grave torto storico: dal mondo giudaico veterotestamentario, a quello pagano, a quello islamico e non affatto del solo Islam integralista, si leva un coro plurimillenario a condannare la perversione dell’omosessualità.
            Questo per ragioni di correttezza storica e di onestà intellettuale.
            Poi è chiaro, come dice Tim Cook e come certamente sosterrai pure tu, che l’omosessualità è un dono di dio.

        • Raider scrive:

          Abbiamo sentito il bollettino metereologico dal binario morto e sepolto 101 in cui sta arrugginendo l’espresso Shiva:
          tonitruanti bischerate sulle coppie gay che possono adottare, non importa se per la legge che non c’è o in sprezzo della legge che c’è;ù
          lampi di follia in una tempesta monsonica di scemenze su profitto e potere, che finanziano le campagne pro-gay fatte apposta per ingannare un cretino come lui;
          bestialità a grandinare sui sentimenti e desideri come fonte del diritto di disporre dei bambini riodtte a cose e come fonte per espropriare di ogni diritto il maschio o la femmina che forniranno ovuli e semi ai gay, rinunciando alla propria umanità e privando dei suoi diritti un bambino che non è ancora nato;
          una nebbia tropicale in testa che non gli fa vedere la differenza fra la sterilità come patologia che vale solo per le coppie etero e l’impossibilità di generare delle coppie gay scientificamente dimostrabile per lo shivaita tantrico in stile psicopatico che crede che due femmine o due maschi, sposati o meno, possano mettere al mondo bambini;
          il matrimonio per chi si ama e che volete che ne sappia lui, il vermiciattolo idrofobo o che gliene freghi alla società, per fortuna, di quello che passa dal suo stomaco di organismo aprocta;
          piovaschi di bava alla bocca riempita di porcherie che vanno dall’invidia per gli islamici, quella che prova lui per affinità ideologiche anti-cristiane alle accuse ai cristiani di essere, in sostanza, cristiani…
          Basta, il solito mantra shivaita, il training autogeno di odio, la tecnica di auto-ipnosi indiana che gli rivela ogni volta chi è: e la disperazione, con tutti gli stereotipi a disposizione, di non riuscire a essere nulla più della nullità nirvanica che rimarrà per sempre.

        • domenico b. scrive:

          shiva666, l’odio verso I cristiani che c’è dentro di te finirà per avvelenarti. Dimentichi che è proprio grazie alle nostre radici cristiane che la società in cui vivi ti permette di esprimerti e di vivere in questo modo. Nessun’altra radice di qualsiasi altra cultura ti permetterebbe di poter fare altrettanto, nel mondo di oggi. Ma se il Cristianesimo è tollerante verso le persone perchè conosce bene la natura umana, visto che tale conoscenza gli viene data direttamente da “Chi” l’uomo l’ha creato, non è altrettanto tollerante verso azioni che degradano le persone, tra le quali ci sono sicuramente gli atti omosessuali, che necessitano, fisicamente, di una violenza contro un’altra persona, e la violenza non è ammmmmore, che sia tra persone dello stesso sesso o di sesso diverso.

        • Cosimo scrive:

          Ma se siamo su un binario morto come è che stai sempre qua? Ti piace insultare i cadaveri per autoconvincerti che tu e le tue “idee” siete vivi?

        • beppe scrive:

          shiva, vedi che il CORE BUSINESS del fronte gay è L’ACCAPARRAMENTO DEI BAMBINI. che voi volete ottenere a suon di menzogne e falsità. sai che me ne faccio dei pareri di scienziati che sostengono che un bambino può essere cresciuto da due maschi? non ti vergogni di sostenere una simile menzogna e una simile violenza?

        • Shiva101 scrive:

          Eh si Toni, l’amore legittima il matrimonio,
          non è richiesto nient’altro per la sua celebrazione, i figli non sono richiesti, nè necessari per prendere la reversibilità della pensione!

          Sei proprio sbadato, non ti eri accorto di nulla vero?

          bè, ti ho aiutato anche questa volta, ora vai e non peccare più!

          • Toni scrive:

            Shiva … il Cupido statale
            Non sono sbadato … sei tu che non capisci cose elementari.
            Lo stato non chiede ai fidanzatini : “Vi amate…quanto vi amate, datevi un bacetto…così ci credo”
            Tu non puoi aiutare me ne nessuno … ed io ho una speciale dispensa per prenderti a calci in c …. , non pecco perché è per il tuo bene.

            PS. Non mi hanno per ora pubblicato un post …l’ho riproposto . Se lo pubblicano scegli tu quello nel quale ti senti più voluto bene.

            • D.Ph kissinger scrive:

              Quella dei repubblicani è una vittorietta senza importanza. E’ poco probabile che abbiano un uomo per vincere le elezioni presidenziali prossime. Sapete, non basta una castramaiali dell’ Iowa. Come dice il vecchio Woody, ci sono troppi americani come lui che neanche sanno dov’è l’ Iowa.

              • yoyo scrive:

                E chi mai ha fatto affidamento su di lei specificamente? Ed anche i democratici stanno prendendo le distanze da Obama come il pd romano nei confronti di Marino.

              • Raider scrive:

                La presunzione dei dott. lei-non-sa-Kissono-io è senza limiti provinciali di “tutta sicurezza” da “un’altro decennio.” Quella repubblicana alle elezioni di Midterm? “Vittorietta senza importanza”, tanto quanto dire una sconfittona senza inportanza per i democratici, che ce l’hanno messa tutta per vincerle smarcandosi da quel peso morto di Obama… “Poco probabile” che i repubblicani trovino il vincente, detto con l’aplomb e l’understatement di smaccata “formazione anglosassone” da rivendicare legittimamente da uno che pontifica per decenni “in tutta sicurezza”. Ma è bellissima quella chicca del “vecchio Woody”, roba da fare il paio con “Donna Hillary” da Mergellina e con un Kissinger retrodatato a dottorando alle elementari che pretende di sapere dov’è l’Iowa, ma non sa dove sta l’elisione e dove va il troncamento! Che spasso! ( E D.PH, dico: almeno, un po’ di bidden blush!)

                • Orazio Pecci scrive:

                  Raider: mi si stanno spellando le mani dagli applausi!

                • D.Ph kissinger scrive:

                  Ancora lei il linguista leghista. Dice sempre le stesse cose? Non potè rispondere allora e continua senza successo con commenti sulla persona. Se le legato al dito. Mi dispiace aver fatto luce nelle tenebre della sua psiche in un modo così abbagliante da averla scioccata. Lei è un vero leghista, senza argomenti logici parte per un’altra battaglia persa. Elisioni e troncamenti li lascio a lei giovane professorino di lettere, che ha visto calpestati negli ultimi anni tutti i suoi principi e valori senza guadagnarsi nemmeno il rispetto di avversario sconfitto, dalla controparte che ti ignora. Non si roda. Sei giovane puoi crescere. Ma trarre giovamento dalle lezioni che ti vengono impartite. Specie se gratis.

                  • Attenzione!!! scrive:

                    Mister “so-tutto-io”, attenzione!!! La rana a furia di gonfiarsi è esplosa!!!

                    • D.Ph kissinger scrive:

                      Adesso l’assedio dei sodali. Siete una gang di naziskin di forza nuova? Pure le intimidazioni mi devo beccare. Vi prego non fatemi del male. Io ho solo detto che è facile per Hillary Clinton diventare il prossimo presidente degli stati uniti. Più in gamba del marito, meno nera di Barak, e poi è una donna. Gli indici economici sono tornati su con Obama. Questo conterà di più del parere dei vescovi nel paese dei più grandi consumatori del mondo? Se le vinceva le elezioni poteva governare. Senza vincerle potrà solo presenziare, ma i rep. non credo possano fare moltissimo anche loro.

                    • Raider scrive:

                      Continui a ragliare, ma non faccia la vittima, assassino di maiuscole, punteggiatura, ortografia e rep. e si tenga sempre alla larga da elisioni e troncamenti (e dall’Iowa), come ha fatto stavolta, mi raccomando!

                    • Toni scrive:

                      D.Ph Kissinger

                      Il indici economici sono tornati tu ….indipendentemente da Obama. Sul maccanismo economico Obama ha meno possibilità di fare danni rispetto che ad altri campi.

                    • Toni scrive:

                      Scusa gli errori da …. cellulare.

                  • Raider scrive:

                    Solo un D. con un PH acido dalle pelle in giù, uno come Kissi-crede-di-essere-un’altro può pensare, mancando tanto delle elisioni che dei troncamenti (e del bidden blush), che a me manchino gli argomenti. Mi limito a richiamarla all’ordine alfabetico perché lei, non essendo andato oltre l’abc, anche dell’abc non capisce un’acca (un’, con l’apostrofo: non si allarmi, si tratta di elisione; acca come H: come lei).0 Stia quieto: la lascerò ragliare indisturbato col suo dottoraggio in testa o in coda purchè lei non disturbi la lingua italiana anglo-sassoneggiando da Mergellina all’Iowa (tranquillo, se non lo sa neppure il “vecchio Woody, perché dpoveebbe saperlo lei?)

                    Attenzione!!!,
                    mister Attenzione!!! Se lei non specifica a chi si rivolge, i suoi avvertimenti rischiano di rivelarsi falsi allarmi: e se così fosse, si rivelerebbero veri solo perché potrebbero dimostrare una falsità cui lei si sarebbe votato fin dal nickname che si è scelto.

    • giuliano scrive:

      l’articolo parla del marxismo che si è dissolto. Ecco un alampante dimostrazione che non è vero, basta leggere il post di Shiva101 che se la prende con il cristianesimo. Probabilmente è stato circuito da qualche prete sessantottino ??

      • beppe scrive:

        giuliano , se shiva si rende reperibile, completiamo il trattamento grazie agli ultimi progressi della scienza.

    • Charlie scrive:

      All’iper-talebano anticlericale ignorante come una capra, ubriaco fradicio, diabolicamente stolto, regredito all’età della pietra e disonesto, che fa a botte con la realtà e ne esce suonato, oltre al rincoglionimento congenito già di suo.

      Breve elenco di scienziati cattolici:

      – Nicolò COPERNICO, astrofisico e sacerdote
      – Benedetto CASTELLI, matematico, fisico e monaco
      – Giovanni RICCIOLI, astronomo e religioso
      – Athanasius KIRCHER, fondatore dell’Egittologia, padre gesuita
      – Blaise PASCAL, matematico
      – Niccolò STENONE, geologo, anatomista e vescovo
      – Luigi GALVANI, fisiologo, anatomista e terziario francescano
      – Joseph-Louis LAGRANGE, matematico e astronomo
      – Alessandro VOLTA, fisico
      – André-Marie AMPERE, fisico
      – Louis PASTEUR, chimico e biologo
      – Stephen J. PERRY, astronomo e religioso
      – Alexis CARREL, chirurgo, biologo e premio Nobel per la Medicina. Convertitosi a Lourdes
      – Guglielmo MARCONI, fisico e inventore della telegrafia, premio Nobel per la Fisica
      – Leonardo XIMENES, astronomo, geografo e gesuita
      – Giuseppe PIAZZI, scopritore di un corpo celeste
      – Lazzaro SPALLANZANI, genetista
      – ILDEGARDA di Bingen, naturalista, cosmologa e religiosa
      – Gregor MENDEL, genetista e sacerdote
      – Giovanni CASELLI, fisico, elettrotecnico e sacerdote
      – Giuseppe MERCALLI, sismologo, vulcanologo e sacerdote
      – Bernardo PAOLONI, pioniere delle trasmissioni radioatmosferiche e benedettino
      – Francesco DENZA, meteorologo e barnabita
      – Angelo SECCHI, astronomo e gesuita
      – Pietro MAFFI, astronomo, inventore e cardinal arcivescovo
      – Giovanni BOCCARDI, astronomo e sacerdote lazzarista
      – Giuseppe GIANFRANCESCHI, fisico della teoria dei quanti, esploratore del Polo e gesuita
      – Antonio STOPPANI, padre della geologia e paleontologia italiana e abate
      – Filippo CECCHI, sismologo, fisico, inventore e dell’Ordine dei Padri Scolopi.
      – Fiorenzo FACCHINI, paleontologo, antropologo e sacerdote
      – Francesco FAA’ di BRUNO, cartografo, matematico e sacerdote canonizzato da G. Paolo II
      – Antonio ZICHICHI, scienziato nel campo della fisica delle particelle elementari

      tratto dall’articolo di Salvatore Incardona
      dal sito “CRISTIANI CATTOLICI”

      Informati, prima di blaterare supercazzole, asino !

      • Giulio Dante Guerra scrive:

        Hai dimenticato Jerôme Lejeune, medico e citologo, scopritore della causa cromosomica, la trisomia-21, del morbo di Down, il c.d. “mongolismo”. Mancato Premio Nobel, rifiutatogli, verosimilmente, solo per la sua opposizione all’uso della sua scoperta per “eliminare il morbo di Down” eliminando i trisomici mediante l’aborto eugenetico.
        Giulio Dante Guerra, chimico, Primo Ricercatore C.N.R. in pensione, Socio Fondatore e Socio Onorario della Società Italiana dei Biomateriali, terziario domenicano.

        • Charlie scrive:

          Ne ho tralasciati tantissimi altri.
          Altrimenti l’elenco sarebbe stato lungo tre volte tanto.
          Come minimo.
          Ti ringrazio dell’aggiunta.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana