Google+

“Donne che si baciano? È come pipì per strada”. La verità sul “Caso Giovanardi”

febbraio 22, 2012 Redazione

Il 12 febbraio scorso, a seguito di dichiarazioni rilasciate in una intervista a Radio 24 (“Donne che si baciano? È come pipì per strada”), l’onorevole Carlo Giovanardi è tacciato di essere un “omofobo”. Che cosa ha detto l’ex sottosegretario alla Famiglia per scatenare chiamate al 113 e le sirene delle autoambulanze? Ricostruiamo la vicenda.

1. Le dichiarazioni di Giovanardi nei lanci di agenzia
GAY: GIOVANARDI, DONNE CHE SI BACIANO? E’ COME PIPI’ PER STRADA. CI SONO ORGANI COSTRUITI PER ESPELLERE E ALTRI PER RICEVERE
   (ANSA) – ROMA, 12 FEB –  ”Ci sono organi costruiti per ricevere e organi costruiti per espellere”. Lo afferma Carlo Giovanardi senatore del Pdl, durante la trasmissione ‘Non ci sono piu’ le mezze stagioni’ su Radio 24, secondo quanto diffuso dall’emittente radiofonica in una nota.
  ”Ci sono anche faccende delicate – prosegue Giovanardi – ci sono infatti problemi di batteri, eccetera eccetera, che richiedono una grande attenzione nel momento in cui si fanno certe pratiche. Onde evitare malattie, eccetera eccetera. Quindi nel momento dell’educazione sessuale nelle scuole, e’ normale, corretto e fisiologico dare un modello: gli organi dell’uomo e della donna sono stati creati per certe determinate funzioni. E non e’ altrettanto naturale il rapporto tra due uomini o due donne”.  
   ”Se il ministro (Fornero, ndr) avesse inteso diversamente di insegnare che sono naturali anche i rapporti tra omosessuali, – ha risposto poi Giovanardi – avrebbe la rivolta del Parlamento”. E alla domanda della conduttrice: Ma a lei, onorevole, che effetto farebbero due ragazze che si baciano alla stazione?, Giovanardi risponde: ”A lei che effetto fa se uno fa pipi’? Se lo fa in bagno va bene, ma se uno fa la pipi’ per strada davanti a lei, puo’ darle fastidio”. (ANSA).

2. Le reazioni alle dichiarazioni di Giovanardi
GAY: BINDI, GIOVANARDI OFFENDE INTELLIGENZA E SENSIBILITA’ UMANE =
      Roma, 12 feb. (Adnkronos) – “Giovanardi non cessa di stupire per la sua mancanza di pudore e di equilibrio e per la sua pochezza”. Lo dice Rosy Bindi, vicepresidente della Camera e presidente dell’Assemblea del Pd.
      “Anche oggi ha sfoderato il suo becero maschilismo, e ha offeso senza riguardo la dignita’ di tutte le donne, ma soprattutto l’intelligenza e la sensibilita’ umane – dice ancora la Bindi -. Davvero non si sente alcun bisogno di opinioni cosi’ improvvisate, ridicole e pericolosamente sbagliate”.

GAY: CONCIA CONTRO GIOVANARDI, AZIONE COLLETTIVE, PAESE REAGISCA = CAMPAGNA SU FACEBOOK
      Roma, 12 feb. (Adnkronos) – “Le ultime dichiarazioni dell’onorevole Giovanardi sono di una violenza inaudita e sconcertante: fanno ribollire il sangue a me, figuriamoci ai tanti giovani omosessuali che sono stanchi di subire quella che e’ una vera e propria ‘omofobia di Stato’, poiche’ viene da chi dovrebbe rappresentare le istituzioni. E’ arrivato il momento che tutto il paese reagisca a questo clima d’odio e di diffamazione che certi esponenti politici con le loro affermazioni contribuiscono a coltivare ormai da tempo”. Anna Paola Concia, deputata del Partito Democratico, invita ad azione collettive, “e’ ora – dice – che il Paese reagisca”.
      “Per questo motivo attraverso Facebook ho lanciato un appello a tutti i cittadini italiani che non si riconoscono in quelle parole e vogliono vivere in un paese inclusivo e rispettoso nei confronti di tutti: a loro chiedo di inviare una mail all’indirizzo dell’ex sottosegretario scrivendo “L’omofobia e’ una malattia. Allo stesso tempo, invito tutti i cittadini omosessuali e le associazioni LGBT a contattarmi tramite il mio indirizzo di posta elettronica “concia_a@camera.it” per proporre tutti insieme azioni collettive contro Giovanardi”.

GAY: GAY CENTER, GIOVANARDI NON STA BENE, URGE PSICHIATRA = QUALCUNO GLIELO DICA ANCHE NEL PDL
      Roma, 12 feb. (Adnkronos) – “Il senatore del Pdl Carlo Giovanardi non sta del tutto bene, anzi sembra proprio che stia male. Qualcuno dovrebbe dirglielo anche nel suo partito. Paragonare il bacio tra due donne a fare la pipi’ per strada e’ il superamento di ogni altra dichiarazione omofoba precedente. Ormai sembra non avere piu’ limiti. Questa sua ultima affermazione si commenta da sola. E’ frutto di una malattia, l’omofobia ma forse anche di qualcos’altro. Urge uno psichiatra”. Lo dichiara in una nota Fabrizio Marrazzo, portavoce del Gay Center.

GAY: GRILLINI, GIOVANARDI? CIALTRONERIE OMOFOBICHE DA BAR SPORT
   (ANSA) – ROMA, 12 FEB – ”Quelle di Giovanardi ormai sono una collezione di stupidaggini omofobiche e di castronerie psichiatriche. L’ultima fatica del senatore Pdl lo vede avventurarsi nei meandri dei rapporti sessuali, descrivendo quelle che secondo lui sono le minuzie erotiche e i pericoli dei rapporti omosessuali che Giovanardi evidentemente deve conoscere bene”. Lo afferma in una nota il responsabile diritti civili e associazionismo dell’Italia dei Valori, Franco Grillini, che aggiunge: ”In realta’, si tratta di vaneggiamenti che esprimono una personalita’ un po’ disturbata, che forse per Giovanardi sarebbe meglio tenere sotto controllo. Purtroppo, simili stupidaggini, degne del peggior bar dello Sport, continuano ad avere effetti negativi per la loro eco sulla stampa e ormai l’ex sottosegretario alla famiglia sembra essersi costruito il suo intero personaggio sulla violenza delle sue posizioni anti-omosessuali, grazie alle quali si esibisce nei talk show di mezza Italia”. ”Probabilmente – conclude Grillini – si potrebbe cominciare a boicottare seriamente il nostro clericale da strapazzo ignorandolo”. (ANSA).

GAY: MARINO(PD), GIOVANARDI EVITI ESTERNAZIONI FUORI LUOGO
   (ANSA) – ROMA, 12 FEB – ”L’ultima dichiarazione di Carlo Giovanardi sui gay e’ incommentabile. Stupisce che un politico di lunga esperienza, che ha avuto anche incarichi di governo in veste di sottosegretario e ministro non si renda conto di quanto dichiarazioni di questo tipo siano squalificanti. Certe parole non sono degne di un uomo, figuriamoci di un esponente della classe dirigente del paese”: cosi’ il senatore del PD Ignazio Marino.  ”Chi fa politica, chi fa parte o intende far nuovamente parte di un esecutivo – aggiunge – non puo’ non sapere che gia’ nel 1973 l’American Psychiatric Association ha dichiarato che l’omosessualita’ e’ un normale orientamento della sessualita’ umana, alternativo rispetto alla prevalente eterosessualita’, principio ribadito nel 1990 dall’Organizzazione mondiale della sanita’. Gli omosessuali devono essere dunque rispettati, non discriminati rispetto agli eterosessuali e vedersi riconosciuti gli stessi diritti. Questo e’ un concetto che dovremmo dare per acquisito e scontato nella nostra societa’ ma evidentemente – conclude – occorre ricordarlo, quanto meno ad uso del senatore Giovanardi”.(ANSA). 

GAY: MANCUSO (EQUALITY), ALFANO SI DISSOCI DA GIOVANARDI    (ANSA) – ROMA, 12 FEB – “Dopo le ultime esternazioni di Carlo Giovanardi, il Pdl non può più far finta di nulla”. Lo afferma Aurelio Mancuso, presidente di Equality Italia. “Un conto sono le posizioni politiche discriminatorie nei confronti dei diritti delle persone lgbt, che sono comunque culturalmente e politicamente distantissime dai valori dei conservatori europei, un’altra è quella di avere licenza di insultare ogni giorno milioni di cittadini italiani. Alfano non può volgere lo sguardo da un’altra parte, deve dire se le affermazioni di Carlo Giovanardi sono compatibili con il suo partito, se la formazione politica di cui è segretario condivide e sostiene il linguaggio triviale e sconnesso dell’ex sottosegretario alla famiglia”, conclude la nota. (ANSA).

3. Le “insorgenze democratiche” alle dichiarazioni di Giovanardi
SAN VALENTINO: COPPIE GAY SI BACIANO DOMANI DAVANTI MONTECITORIO = GAY CENTER, MESSAGGIO ALLA POLITICA PER RICONOSCERE NOSTRI DIRITTI
      Roma, 13 feb. – (Adnkronos) – “Domani giorno di San Valentino, alle ore 10.30, distribuiremo baci e messaggi alla politica davanti a Montecitorio”. Ad annunciare l’iniziativa e’ Fabrizio Marrazzo, portavoce del Gay Center, che ha organizzato una campagna di comunicazione rivolta al Presidente del Consiglio, Mario Monti, e ai leader di partito Alfano, Bossi, Casini, Bersani, Di Pietro, Bocchino.
‘L’amore non ha spread. A San Valentino meglio gay che declassati’: questo lo slogan rivolto a Monti e alla politica come invito a riflettere sull’assenza di qualunque riconoscimento legale per le coppie e le famiglie gay.
      “Consegneremo a Palazzo Chigi per il premier e i leader di Partito – spiega Marrazzo – cioccolatini Baci, per molti innamorati uno dei simboli di San Valentino, e cartoline raffiguranti due coppie, una di gay e l’altra di lesbiche, che si baciano e che ricordano come in tutti gli altri paesi europei ci siano leggi su Pacs, unioni civili, matrimoni gay e in alcuni casi adozioni per le coppie omosessuali, mentre l’Italia non ha alcuna legge. Eppure i gay sono stimati essere 10% dei cittadini”.
     “Ci auguriamo che Monti voglia prendere questo messaggio come un invito alla riflessione: la crisi si combatte anche con l’avanzamento dei diritti civili. Ma inevitabilmente – conclude Marrazzo – il nostro messaggio e i nostri baci gay e lesbici saranno rivolti anche a quei politici che fanno della politica anti-gay e omofoba uno slogan, primo fra tutti Carlo Giovanardi all’indomani della sua ennesima uscita contro i gay. Anche per lui la consegna del messaggio e dei baci in piazza”.

Gay/ Giovani Democratici Modena organizzano ‘bacio collettivo’. In risposta alle “affermazioni omofobe e ignoranti” di Giovanardi
Modena, 14 feb. (TMNews) – Un limone giallo che sorride, con l’invito a “limonare” con gioia invece che condannare il bacio omosessuale in pubblico. E’ la risposta alle dichiarazioni fatte nel corso di una trasmissione radiofonica da Carlo Giovanardi dei Giovani Democratici di Modena che hanno promosso per domenica un “bacio collettivo” per strada.
       “Abbiamo deciso di organizzare e proporre a tutti un bel bacio collettivo – hanno spiegato dalla Federazione dei GD di Modena – per fargli capire che baciarsi e ‘limonare’ non è brutto o fastidioso, è bello ed è un gesto d’amore. Ci troveremo domenica 19 febbraio alle 16 in Largo Porta Bologna, a Modena, per ‘baciarci liberamente'”.
        “L’unica risposta a simili affermazioni omofobe e ignoranti – hanno aggiunto – può essere un bel bacio di gruppo che gli faccia capire che il bacio tra donne, tra uomini e tra uomini e donne è bello e naturale e molto meno fastidioso di una ‘pisciata su un muro’!”.

4. Un piccolo assaggio dei messaggi ricevuti da Giovanardi sulla sua posta elettronica.

Il visitatore ha lasciato questo messaggio
Carissimo Giovanardi, 
sono un “povero omosessuale disabile”…. CENSURO CON FERMEZZA LA SUA ENNESIMA USCITA DI NATURA OMOFOBA E LA INVITO IN FUTURO PER NON FARE ALTRE BRUTTE FIGURE A NON PONTIFICARE SU COSE CHE IGNORA, PER UN OMOSESSUALE è NATURALE ESSERLO. PUNTO. IL SUO CONCETTO DI NATURALE E’ ANTICO, MEDIEVALE, RETROGRADO. LA PREGO DI ASTENERSI DA USCITE COSI’ MESCHINE E VOLGARI E MI CONSENTA DI DIRLE CHE IO AL SUO POSTO MI NASCONDEREI DALLA VERGOGNA. SIAMO STUFI DI SENTIRCI DIRE DA LEI, CHE NON SA DI CHE PARLA, CHI SIAMO, COSA SIAMO E COSA DOBBBIAMO FARE…. BASTA!!!!!1 PER FAVORE, LA SMETTA, LO DICO ANCHE PER LEI, RISPARMIERA’ ALTRE MAGRE FIGURE!!!!!

Il visitatore ha lasciato questo messaggio
Si vergogni di essere nato.

Il visitatore ha lasciato questo messaggio
A me, invece, danno fastidio gli omofobi e razzisti in parlamento!

Il visitatore ha lasciato questo messaggio:
Con le ultime disgustose affermazioni sull’amore tra donne,se possibile, hai sposato ancora più in alto l’asticella della volgarità, della sguaiatezza e dell’arretratezza che ti contraddistingue. Sei semplicemente un essere indegno pieno di livore e, probabilmente, bisognoso di cure psichiatriche urgenti. Sappi che come italiano provo schifo e pena nel dover condividere la cittadinanza con un omofobo fascista come te.
VERGOGNATI

Il visitatore ha lasciato questo messaggio:
Lei pensa di essere il migliore amico degli uomini o il migliore   amico di berlusconi? La sua IPOCRISIA è alla settima potenza lei, è solamente un “SEPOLCRO IMBIANCATO” e come tale avrà i suoi meriti dal DEMONIO suo amico! Se mi da del Farneticante si legga il Vangelo con umile cuore è scoprirà di essere miserabile.

Il visitatore ha lasciato questo messaggio:
Onorevole, 
le scrivo per comunicarle tutta la mia indignazione per la sua brutale, volgare e violenta affermazione riguardo i baci delle donne. Ancora una volta Lei da voce ai pregiudizi piu’ ottusi ed arretrati, contribuendo a mantenere l’Italia nella sua arretratezza culturale e politica. Fuori dall’Italia, si riderebbe di lei, se la sua omofobia non destasse stupore universale, e sarebbe considerata inaccettabile in ogni altro paese civile. Lo e’ anche per me e per molti altri cittadini italiani che le chiedono un po’ di rispetto e meno violenza, e le consigliano di smettere di coprirsi di ridicolo.

Il visitatore ha lasciato questo messaggio: 
molto meglio due donne che si baciano che gente come lei in parlamento. se esiste dio lo prego vivamente di farmi un regalo: togliere le corde vocali a gentaglia come lei pover uomo strapagato dal lavoro degli altri.

Il visitatore ha lasciato questo messaggio:
Incolto, cafone e ignorante.

5. Ma cosa ha detto veramente Giovanardi? Il taglia incolla delle dichiarazioni circolate sui media.
Questo è il testo della registrazione inviata da Radio 24 alle agenzie di stampa domenica 12 febbraio relativa ad una intervista a Carlo Giovanardi nella trasmissione “Non ci sono più le mezze stagioni” condotta da Roberta Giordano.
Titolo dell’agenzia: DIRITTI DEGLI OMOSESSUALI – CARLO GIOVANARDI (Pdl) A RADIO 24: “Due donne che si baciano per strada? E’ come uno che fa la pipì in pubblico”

DOMANDA: “Se lei vedesse due ragazze che si tengono per mano e si baciano per strada lei direbbe che schifo oppure finalmente qualcuno che si ama o che altro.”
RISPOSTA: “Guardi l’ho detto un milione di volte che ci sono situazioni e situazioni, a lei da fastidio una che fa pipì dice no, perchè uno va in bagno…”

DOMANDA: “ma che c’entra? È una cosa sconcia”
RISPOSTA: “se uno invece si mette a fare pipì per strada davanti a lei può dare fastidio”.

DOMANDA: “ma è una cosa sconcia se una ragazza sta salendo sul treno…
RISPOSTA: “una volta si chiamava bon ton, Donna Letizia lo chiamava bon ton”.

6. E questa, preceduta da una nota dell'”omofobo fuori di matto”, è la trascrizione dell’audio integrale dell’intervista di Carlo Giovanardi a Radio 24   
“La mia intervista ha suscitato una tempesta politica e mediatica con invocazioni al carcere, accuse di squilibrio mentale fino a centinaia di messaggi di insulti e persino minacce di morte. Finalmente sono riuscito ad acquisire la registrazione integrale  dell’audio che trascrivo qui di seguito a testimonianza di questa vergognosa operazione di manipolazione mistificatoria. Come si può notare infatti c’è un taglio manipolatorio che collega l’inizio della prima risposta ad una risposta successiva omettendo tutto il ragionamento intermedio che dimostra come non esista nessun atteggiamento omofobo da parte mia, ma semplicemente la difesa di regole di buona educazione che devono valere per tutti, etero ed omosessuali”.

DOMANDA: Se lei vedesse due ragazze che si tengono per mano e si baciano per strada lei direbbe che schifo oppure finalmente qualcuno che si ama o che altro.
RISPOSTA: l’ho detto un milione di volte, che ci sono situazioni e situazioni, un nudista in una isola di nudisti non mi dà nessun fastidio, un nudista a Riccione sotto l’ombrellone dove ci sono i bambini e le mamme mi dà fastidio  ed è fuori posto.

DOMANDA “ecco ma un uomo e una donna che si…  scusi mi faccia parlare.
RISPOSTA:  “due uomini o due donne che si baciano ostentatamente in un supermercato non è il luogo adatto per farlo, come ai figli dà fastidio persino quando vedono i genitori, che pure sono i loro genitori, che assumono atteggiamenti…”

DOMANDA: Quindi mi scusi Giovanardi ci sono baci con licenza di bacio per qualcuno e licenza di non bacio per…
RISPOSTA: … se lei fosse un attimo attenta e non fosse prevenuta nelle risposte, le ho detto che anche davanti… i genitori davanti ai figli piccoli o grandi hanno delle effusioni fra loro, che sono giustissime, ci mancherebbe altro, possono creare disagio.

DOMANDA: ma a lei danno personalmente fastidio due ragazze che si baciano per strada?
RISPOSTA: A me personalmente in un supermercato l’ho detto o in un luogo pubblico.

DOMANDA: Ma a parte il supermercato, diciamo alla stazione…
RISPOSTA in un luogo pubblico vedo due uomini che ostentatamente si baciano fra di loro.

DOMANDA: non ostentatamente, due ragazze che si lasciano alla stazione una sale sul treno…
RISPOSTA: due ragazze che ostentatamente si baciano…

DOMANDA: No ostentatamente… questo avverbio… Scusi mi lasci spiegare…
RISPOSTA: ma perchè c’è sempre una misura nelle cose. A lei dà fastidio uno che fa pipì, dice no perchè va in bagno e fa pipì.

DOMANDA: ma che c’entra è una cosa sconcia, Giovanardi scusi è una cosa sconcia.
RISPOSTA. se uno invece si mette a fare pipì per strada davanti a lei può darle fastidio.

DOMANDA: se una ragazza sta salendo sul treno… si salutano
RISPOSTA una volta si chiamava bon ton, Donna Letizia lo chiamava bon ton, cioè  la buona educazione.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.

A Mandello del Lario sono attesi migliaia di appassionati del marchio, per un lungo weekend a base di divertimento, test e grandi anteprime

L'articolo Moto Guzzi Open House, 7-9 settembre 2018 proviene da RED Live.