Google+

Dieci anni fa la legge del Buon samaritano. Giussani (Banco Alimentare): «Un esempio per tutti»

ottobre 16, 2013 Elisabetta Longo

Intervista al presidente dell’associazione che racconta cosa è stato fatto in due lustri, cosa occorre fare e cosa si rischia con i tagli di fondi dell’Unione Europea.

Fino a dieci anni fa, tutte le eccedenze di cibo pronto o fresco non cucinato, proveniente di ristoranti, mense e grande distribuzione, venivano buttate. Poi è arrivata la legge 155/2003, conosciuta come “legge del Buon samaritano”, che ha cambiato il destino di tante tonnellate di cibo quotidiano. Sulla scia della legge è nato “Siticibo”, progetto della Fondazione Banco Alimentare per il recupero di fresco e cucinato da mense, catering e quant’altro. «A dieci anni da quella legge tanto è stato fatto ma tanto è ancora da fare», spiega il presidente Andrea Giussani, felice di festeggiare l’anniversario.

Come funzionano i Siticibo?
I nostri camioncini, a orari fissi, passano a ritirare il cibo già preparato, confezionato, e non distribuito, per portarlo poi a mense dei poveri e altre opere di carità. A differenza della nostra classica colletta, è una redistribuzione immediata, molto vantaggiosa per chi ne può beneficiare. Perché il cibo è fresco o appena preparato, e la qualità degli alimenti viene conservata nei nostri camioncini frigo. È lo stesso cibo che abbiamo mangiato prima noi in mensa, o che acquistiamo nel banco frigo. A ben guardare, i Siticibo danno la possibilità di distribuire un’alimentazione più bilanciata, rispetto al pacco da colletta classico, contenente per lo più riso, pasta, legumi o altri alimenti non deperibili. Inoltre c’è una relazione diretta tra chi offre il cibo (per esempio un punto della grande distribuzione) e l’opera che lo redistribuisce, una cosa che crea anche affezione.

Può fornirci qualche numero?
In dieci anni abbiamo recuperato 2.664.908 porzioni di piatti pronti, 799.380 chili di pane e 892.430 chili di frutta. La crescita è stata continua, ma non basta mai. I costi dei camioncini che vanno a ritirare gli alimenti è a carico nostro, quindi, purtroppo, vale la pena ritirare solo da punti raccolta di grandi dimensioni, che permettano, con il valore della merce ritirata, di coprire le spese. Occorre quindi continuare a trovare nuovi “siticibo”, sopratutto in vista delle grandi sfide dell’anno prossimo.

Si riferisce al fatto che l’Unione europea toglierà i fondi destinati alle raccolte alimentari?
Esattamente, caleranno moltissimo i fondi destinati alla raccolta cibo per famiglie indigenti, ma noi italiani possiamo essere di esempio. La legge del buon samaritano è una nostra eccezione, assente negli altri paesi. Questo significa che attualmente il cibo non distribuito, negli altri Stati, va perduto. Siamo un’eccellenza anche in questo, possiamo fare da esempio.

Questa sarebbe poi la settimana contro lo spreco alimentare, istituito dalla Fao.
Si tende sempre a parlare delle quantità di cibo che finisce buttato. A noi interessa il contrario. Non indicare il lato negativo, lo spreco, ma vedere invece il lato positivo, cioè che quell’eccedenza può essere redistribuita e diventare utile.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download