Google+

Le spese dell’asilo nido si possono detrarre? Qui la risposta

luglio 19, 2013 Massimiliano Casto

Anche per i genitori di bambini e bambine che frequentano l’asilo nido sono previste delle detrazioni fiscali nella dichiarazione dei redditi. Come si fa? Così

Massimiliano Casto, autore di questo articolo, è Tributarista e Consulente del Lavoro. Chi avesse interrogativi particolari o volesse sottoporre domande su questioni riguardanti la fiscalità può scrivere a studiocasto@virgilio.it, specificando nell’oggetto: “Fisco semplice”. Altri quesiti li potete trovare qui.

Buonasera, avrei un quesito da porle: In dichiarazione 2013 ho indicato tutto a carico mio i figli, mio marito può comunque scaricarsi le spese dell’asilo nido? Grazie della disponibilità.
Cordiali saluti
Nicoletta Ceraolo

Risposta
Ormai è ampiamente risaputo che sono detraibili dalla dichiarazione dei redditi, nella misura del 19 per cento, le spese sostenute per la frequenza di corsi di istruzione secondaria, universitaria, di perfezionamento e/o di specializzazione universitaria, tenuti presso istituti o università italiane o straniere, pubbliche o private, in misura non superiore a quella stabilita per le tasse e i contributi degli istituti statali italiani.
Però ancora non tutti sono a conoscenza che anche per i genitori di bambini e bambine che frequentano l’asilo nido sono previste delle detrazioni fiscali nella dichiarazione dei redditi. Vediamo le particolarità di questa detrazione.

QUANTO SI PUÒ DETRARRE
La detrazione Irpef del 19% spetta per le spese sostenute dai genitori per il pagamento di rette relative alla frequenza di asili nido per un importo complessivamente non superiore a euro 632 annui per ogni figlio. Per godere della detrazione in oggetto non è necessario che l’asilo nido sia pubblico, potendo essere indifferentemente sia pubblico che privato. Non esistono nemmeno vincoli legate all’età anagrafica del figlio per cui si sostiene la retta dell’asilo.

A CHI SPETTA
La detrazione asilo nido spetta ai genitori in misura del 50 per cento ciascuno oppure in base alla percentuale di spesa effettivamente sostenuta che può essere di qualsiasi entità, da annotare sul documento giustificativo. È importante che sul documento giustificativo sia annotato il nome del genitore che ha effettivamente provveduto al pagamento.

I DOCUMENTI
La documentazione necessaria per godere della detrazione asilo nido è costituita dalla fattura, bollettino di versamento (postale, bancario), quietanza di pagamento. Infine si sottolinea che la detrazione in questione spetta per ciascun figlio a carico, iscritto all’asilo nido pubblico o privato.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. mario says:

    Salve volevo chiedere 2 cose
    1. Posso chiedere la detrazione di un figlio non naturale che pero e nel mio nucleo familiare coniugato con sua mamma?

    2.posso detrarre il costo sostenuto per scuola materna.privata?
    Attendo vostre. Notizie
    Grazie

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

Lanciata dal marchio inglese Oxford la linea Mint, dal caratteristico profumo di menta, comprende prodotti per la pulizia e la manutenzione dei veicoli a due ruote

L'articolo Gamma Oxford Mint Cleaning proviene da RED Live.

215 cv, 10 kg in meno e il debutto delle alette aerodinamiche. Questa versione speciale della RSV4 RF allestita con pezzi di Aprilia Racing di carne al fuoco ne mette davvero tanta. E noi ce la siamo gustata dal primo all’ultimo boccone. Al Mugello, dove le ali servono davvero.

L'articolo Prova Aprilia RSV4 RF FW 2018 proviene da RED Live.

Diventate capienti come le familiari grandi di qualche anno fa, le SW medie stanno vivendo una seconda giovinezza. Così come la Peugeot 308 SW GT Line, che ora si aggiorna nella tecnologia e diventa ancora più “connessa”. Schermo generoso e Mirror Screen La succosa novità della Peugeot 308 SW GT Line è la presenza di […]

L'articolo Peugeot 308 SW GT Line, <BR> adesso “parla” con lo smartphone proviene da RED Live.

La Casa di Noale propone due motorette brillanti ed economiche: sono le Aprilia RX e SX 125, una enduro, l’altra motard, entrambe vendute a 4.020 euro.

L'articolo Prova Aprilia RX e SX 125, per i nuovi 16enni proviene da RED Live.

Leggero, scattante, comodo. Il C400X dimostra ottime doti dinamiche ha un bel motore e, per primo, un sistema di connessione molto evoluto. Riuscirà a combattere contro i mostri sacri del segmento? Lo abbiamo provato per capirlo

L'articolo Prova BMW C 400 X <br> lo scooter che non ti aspetti proviene da RED Live.