Google+

Chi difende la tradizione cristiana è destinato a beccarsi qualche minaccia di morte. Come Phillips

febbraio 6, 2012 Benedetta Frigerio

Solo il Daily Mail ha difeso Adrian Smith, l’uomo a cui è stato dimezzato lo stipendio per aver scritto sulla propria pagina di Facebook che «il matrimonio è tra uomo e donna». L’ha fatto Melanie Phillips, intellettuale laica che denuncia la “nuova uguaglianza” occidentale.

A seguire la vicenda di Adrian Smith è stato solo il Daily Mail. «Quando al signor Smith è stato detto che il suo salario sarebbe stato ridotto del 40 per cento è rimasto scioccato. Soprattutto perché la punizione è stata impartita sulla base dell’uguaglianza. Gli amici dicono che il padre dei due bimbi è distrutto e angosciato». Il giornale ha riportato la difesa dell’uomo, sanzionato per aver scritto sulla sua pagina privata di facebook che per la Chiesa il matrimonio è quello naturale tra uomo e donna. L’articolo fa notare il paradosso di una legge che in nome dell’uguaglianza e della non discriminazione penalizza la libertà di pensiero.

Sempre sulle colonne del Daily Mail era uscito il 24 gennaio dell’anno scorso un editoriale dell’intellettuale laica Melanie Phillips, che raccontava del paradosso dei bambini «bombardati dai riferimenti sugli omosessuali in ogni materia scolastica (…) come parte del programma educativo del governo». Secondo la donna il programma era frutto del tentativo continuo «della lobby dei diritti dei gay di distruggere il concetto di orientamento sessuale naturale», sottolineando che quello che «un tempo era vietato è stato poi tollerato, per diventare obbligatorio». Non solo, per la Smith la tradizione cristiana dell’Occidente è diventata «socialmente insostenibile, facendo apparire le persone che la difendono come dei criminali».

Nell’articolo si passano in rassegna alcuni casi inglesi. Come quello delle agenzie di adozione cristiane che hanno dovuto chiudere per essersi rifiutate di affidare bambini a coppie gay. O come quello dei dipendenti pubblici licenziati per non aver sposato persone dello stesso sesso. C’è poi il caso di Peter e Hazelmary Bull, due albergatori accusati di non aver concesso ospitalità a una coppia di omosessuali. La Phillips ha poi commentato: «Penalizzare le persone per il loro credo religioso e perché agiscono in conformità ad esso non è tolleranza. È piuttosto un’azione comunemente associata alle dittature totalitarie». Esattamente due settimane dopo la giornalista è stata minacciata di morte.

La Phillips ha quindi ribattuto. Evidenziando come il pericolo sia davvero reale. Per mesi la donna è stata assediata dalla stampa e dai media. E insultata via email e nei social network con frasi come queste: «l’omofobia è peggio della droga»; «qualcuno uccida Melanie Phillips per favore»; «spero che la tua casa bruci»; «ucciditi brutta…e buttati nel Tamigi». Nemmeno la sua vicenda, però, ha avuto molto risonanza.
Twitter: @frigeriobenedet

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

3 Commenti

  1. Buck Sauveur scrive:

    I just want to say I am just very new to weblog and really enjoyed your blog site. Very likely I’m going to bookmark your blog post . You amazingly come with great well written articles. Cheers for sharing your webpage.

  2. de carolis filippo scrive:

    ai cattolici inglesi e a coloro che osano difenderli resta ormai una sola alternativa purtroppo,l’emigrazione verso lidi piu’ sicuri.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana