Google+

Perché Giovanni Paolo II non si stupì della caduta del Muro di Berlino

novembre 6, 2014 Redazione

Oggi sulla Radio Vaticana è stata pubblicata una bella intervista a Joaquin Navarro-Valls, ex direttore della Sala stampa della Santa Sede e fra gli uomini più vicini a san Giovanni Paolo II. L’occasione è stata fornita dall’avvicinarsi del venticinquesimo anniversario della caduta del Muro di Berlino.
Quando giunse la notizia in Vaticano, racconta Navarro-Valls, papa Wojtyla non si mostrò particolarmente sorpreso: «Curiosamente, era quasi come se lui se lo aspettasse. Entrava questa possibilità pienamente nel suo modo di pensare e per lui era quasi una non notizia».

ERRORE ANTROPOLOGICO. Il Papa credeva fermamente nella caduta del Muro di Berlino e nella fine dell’impero sovietico perché aveva capito che «il più grave errore, l’errore fondamentale del socialismo, del socialismo reale, era antropologico. Questa era una cosa che fu sorprendente anche a livello delle cancellerie europee e anche americane. Lui capiva benissimo che l’errore di base di questo socialismo reale era di natura antropologica e cioè una visione sbagliata dell’uomo: quell’uomo nuovo che il comunismo voleva ricreare, perché la società che loro immaginavano funzionasse, era un mito, un grande errore. Quindi lui se lo aspettava, aspettava questo cambiamento e per questo continuava a ripetere il suo messaggio, che fu perfettamente capito in tutto il centro-est europeo».

LIBERTA’ E VERITA’. La risposta più bella, Navarro-Valls la dà all’ultima domanda dell’intervistatore Alessandro Gisotti ricordando lo storico discorso del 1996 alla Porta di Brandeburgo. «Giovanni Paolo II, che adoperava spesso la parola “libertà”, la abbinava sempre al concetto di verità: se è possibile per l’essere umano essere libero e decidere è perché può conoscere la verità e quindi questa conoscenza della verità è quello che gli permette poi di decidere e alla fine di agire. Nel contesto del socialismo reale questo era completamente nuovo, perché era l’impero della menzogna organizzata. Era questo, era il rivendicare la verità delle cose. E questo va strettamente unito al concetto di libertà».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

2 Commenti

  1. Cavaliere di S. Michele says:

    Giovanni Paolo II MAGNO!

  2. mike says:

    grande giovanni paolo II. l’uomo non è fatto per essere schiavo e cioè col cervello chiuso, ma per essere libero e col cervello che funziona.
    oddio il comunismo è rinato in occidente, ha solo fatto un giro più largo. infatti le idee diffuse solo quelle di sinistra. da noi è stato più soft, ha puntato sulla carta stampata e sulla televisione, e alla fine anche sul vinile.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Se non hai ancora trovato il regalo giusto per te o per i tuoi amici di pedalate esplora la nostra lista di doni. 3EPIC WINTER RIDE – ISCRIZIONI A PARTIRE DA 10 EURO Nutrite una passione per la fat bike e vi piacerebbe farvi il regalo di pedalare sulla neve dal Lago ghiacciato di Misurina […]

L'articolo Bici, le idee regalo per il Natale 2017 proviene da RED Live.

I nuovi Michelin Road 5 alzano l’asticella: c’è più grip sul bagnato rispetto ai Pilot Road 4 e il degrado delle prestazioni è più costante

L'articolo Michelin Road 5, turistiche (non) per caso proviene da RED Live.

Nata dalla collaborazione tra Lapo Elkann e Horacio Pagani, la Pagani Huayra Lampo è una speciale one-off che s’ispira alla mitica Fiat Turbina

L'articolo Huayra Lampo, la Pagani di Lapo proviene da RED Live.

Una M5 è già di per sé abbastanza esclusiva e performante? Non tutti la pensano in questo modo. Tanto che la BMW ha presentato i nuovi accessori della linea M Performance dedicati alla berlina sportiva della Motorsport. Un’anteprima affiancata dall’unveiling della M3 30 Years American Edition. Una versione speciale allestita per celebrare i 30 anni […]

L'articolo BMW M5 M Performance: fibre preziose proviene da RED Live.

I nuovi Kymco People S 125 e 150 2018 si rifanno nel look e sfruttano motori di ultima generazione. Piccole novità anche nella ciclistica, aggiornata e ora più rigida.

L'articolo Kymco People S 125 e 150 2018 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download