Google+

Fotografia – Paolo Gotti racconta la sua idea di Creazione del mondo

dicembre 11, 2013 Mariapia Bruno

In alcuni scatti la presenza umana è totalmente assente: si tratta di paesaggi primordiali e incontaminati, dove è la natura l’unica straordinaria protagonista che con nuvole, cieli, mari e foreste ci ricorda della sua forza creatrice. In altri è l’uomo a diventare protagonista di quel frammento di tempo immobilizzato dall’obiettivo: egli attraversa la scena quasi di sfuggita, come una comparsa che per caso diventa parte di una storia. Ecco di cosa son fatti gli scatti di Paolo Gotti, architetto e fotografo italiano che nel corso della sua carriera ha visitato oltre 70 paesi formando un archivio di oltre 10 mila immagini, che dal prossimo 16 dicembre inaugurerà un progetto espositivo composto da due serie fotografiche speculari – dal titolo Alle origini della terra e Crossing over – visibili fino al 28 febbraio 2014 presso la Sala Colonne della Emil Banca di Bologna.

Si tratta di 13 fotografie (per ogni progetto) orizzontali, scattate a latitudini differenti nei cinque continenti. La prima serie è una sorta di primordiale “racconto della creazione”, in quanto l’artista cerca di immagina come possa esser stato il nostro pianeta subito dopo la Creazione così descritta nell’Antico Testamento. La seconda serie, invece, si concentra sull’idea dell’attraversamento dell’uomo sulla terra ed è ispirata da opere contemporanee come L’uomo che cammina di Alberto Giacometti e Working man di George Segal. Ma in entrambe le serie è sempre la Natura a stupire i nostri occhi con la sua immane bellezza.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Un'aerodinamica di nuova generazione caratterizza il telaio della nuova top di gamma del marchio veneto. Tecnologia Balanced Design, manubrio integrato e freni direct mount per un prezzo che parte da 4.600 euro

Alla versione orientata all’off road dell’ammiraglia Jeep si accompagna il debutto, per Renegade, del cambio a doppia frizione DCT in abbinamento al 1.6 Mjet da 120 cv. Svelati inediti pacchetti di personalizzazione Mopar e nuove serie limitate.

Debutta a Parigi la nuova gamma elettrica della city car tedesca. Il motore a zero emissioni eroga 82 cv ed è disponibile sia per la biposto fortwo coupé/cabrio sia per la cinque porte forfour. Autonomia di 160 km e ricarica più rapida che in passato.

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana