Google+

La laica devozione di Ettore Bernabei, un cristiano nel mondo ma non mondano

ottobre 22, 2016 Pippo Corigliano

ettore-bernabei-benedetto-xvi-ansa

Pubblichiamo la rubrica di Pippo Corigliano contenuta nel numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti)

L’insegnamento di Ettore Bernabei è destinato ad essere valido nel tempo. Mancano modelli di laici che siano uomini di Dio (cioè santi) e nello stesso tempo uomini del mondo, nel senso pieno, non mondani. Oggi ci troviamo davanti la realtà di un cristianesimo sbiadito, almeno dalle parti nostre, in Italia e in Occidente.

Sentiamo la nostalgia del clima spirituale dei primi cristiani ben espresso negli Atti degli Apostoli. Erano uniti: «La moltitudine di coloro che eran venuti alla fede aveva un cuore solo e un’anima sola e nessuno diceva sua proprietà quello che gli apparteneva, ma ogni cosa era fra loro comune» (At 4,32). Viene descritta la generosità di molti che vendevano ciò che avevano e lo mettevano a disposizione della Chiesa. Una generosità che fa comprendere il livello di coinvolgimento nel messaggio di Gesù. Aquila e Priscilla, marito e moglie, furono in grado di completare la formazione cristiana di un intellettuale giudeo di nome Apollo: «Egli cominciò a parlare con franchezza nella sinagoga. Priscilla e Aquila lo ascoltarono, poi lo presero con sé e gli esposero con maggior accuratezza la via di Dio» (At 18,26).

Come siamo lontani da questi livelli di formazione e di rapporto intenso con Dio! Ebbene Bernabei mi ha fatto capire che oggi tutto questo è possibile. Ci sono oggi tante anime votate interamente a Dio da cui c’è tutto da imparare. L’originalità e l’esemplarità di Bernabei è aver vissuto questo stesso spirito essendo un uomo professionalmente impegnato.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

SCS, ovvero come ti rivoluziono il concetto di frizione. Anche MV Agusta debutta nel segmento delle trasmissioni “evolute” e lo fa con un sistema leggero e versatile. Sarà questo il futuro del cambio?

L'articolo Prova Mv Agusta Turismo Veloce Lusso SCS <br> addio frizione proviene da RED Live.

Il Biscione di Arese trova da sempre il suo habitat naturale tra i boschi del Nürburgring. È dal 1932 che le Alfa Romeo hanno un feeling particolare con i 20,832 chilometri di saliscendi dell’Inferno Verde tedesco, da quando cioè le Gran Premio Tipo B di Caracciola, Nuvolari e Borzacchini monopolizzarono un podio divenuto nel tempo […]

L'articolo Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio NRING proviene da RED Live.

I circa 21 km della Nordschleife percorsi dalla super SUV ceca in poco più di 9 minuti. Con una veterana dell'Inferno Verde al volante: Sabine Schmitz

L'articolo Skoda Kodiaq RS, la SUV a 7 posti più veloce del Nürburgring proviene da RED Live.

ECCO I MIGLIORI CASCHI DA BAMBINO La legge parla chiaro: fino al raggiungimento dei 5 anni di età, i bambini non possono essere trasportati su un mezzo a due ruote. C’è di più: oltre all’età, la piccola creatura deve avere le caratteristiche fisiche necessarie (deve arrivare con i piedi alle pedane) e soprattutto indossare attrezzatura […]

L'articolo I migliori caschi da bambino proviene da RED Live.

C’è un dato curioso che riguarda la popolazione italiana a due e quattro zampe. Sembra che negli ultimi cinque anni, il numero di bipedi che si accompagna a un quadrupede sia cresciuta del 15%… Se da un punto di vista socio-psicologico, questo dato fotografa una voglia di affetto (spesso anche la scelta di darne e […]

L'articolo Prova Nissan X-Trail Trainer: “Hulk approved” proviene da RED Live.