Google+

La laica devozione di Ettore Bernabei, un cristiano nel mondo ma non mondano

ottobre 22, 2016 Pippo Corigliano

ettore-bernabei-benedetto-xvi-ansa

Pubblichiamo la rubrica di Pippo Corigliano contenuta nel numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti)

L’insegnamento di Ettore Bernabei è destinato ad essere valido nel tempo. Mancano modelli di laici che siano uomini di Dio (cioè santi) e nello stesso tempo uomini del mondo, nel senso pieno, non mondani. Oggi ci troviamo davanti la realtà di un cristianesimo sbiadito, almeno dalle parti nostre, in Italia e in Occidente.

Sentiamo la nostalgia del clima spirituale dei primi cristiani ben espresso negli Atti degli Apostoli. Erano uniti: «La moltitudine di coloro che eran venuti alla fede aveva un cuore solo e un’anima sola e nessuno diceva sua proprietà quello che gli apparteneva, ma ogni cosa era fra loro comune» (At 4,32). Viene descritta la generosità di molti che vendevano ciò che avevano e lo mettevano a disposizione della Chiesa. Una generosità che fa comprendere il livello di coinvolgimento nel messaggio di Gesù. Aquila e Priscilla, marito e moglie, furono in grado di completare la formazione cristiana di un intellettuale giudeo di nome Apollo: «Egli cominciò a parlare con franchezza nella sinagoga. Priscilla e Aquila lo ascoltarono, poi lo presero con sé e gli esposero con maggior accuratezza la via di Dio» (At 18,26).

Come siamo lontani da questi livelli di formazione e di rapporto intenso con Dio! Ebbene Bernabei mi ha fatto capire che oggi tutto questo è possibile. Ci sono oggi tante anime votate interamente a Dio da cui c’è tutto da imparare. L’originalità e l’esemplarità di Bernabei è aver vissuto questo stesso spirito essendo un uomo professionalmente impegnato.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Cos’è Le Northwave Extreme RR sono il modello di punta della gamma dedicata al ciclismo su strada. Utilizzo Ciclismo amatoriale al massimo livello, gare amatoriali e professionistiche. Com’è fatto Il nome dice molto della destinazione di queste scarpe: come se non bastasse “Extreme”, in Northwave hanno pensato di aggiungere RR, declinando la sigla con un […]

L'articolo Northwave Extreme RR (Road Race) proviene da RED Live.

Dopo aver provato l’hoverboard DOC 6.5, sicuramente il più particolare fra i gingilli elettronici proposti da Nilox, abbiamo deciso di fare un passo indietro (nel senso di ardimento) e posare i piedi con un equilibrio più immediato su altri due prodotti legati alla mobilità elettrica: il monopattino DOC PRO e lo skateboard DOC Skate. DOC PRO […]

L'articolo Prova Nilox DOC Pro e Skate+ proviene da RED Live.

Una giornata molto particolare ci ha permesso di apprezzare il passato e il presente delle cabriolet marchiate DS. E abbiamo scoperto anche qualche analogia…

L'articolo DS: tra ieri e oggi proviene da RED Live.

“Come on, baby, light my fire, try to set the night on fire…” la musica è a tutto volume. L’accendo come un preriscaldamento che inizia a darmi la carica giusta. Questa canzone poi è un must; riesce a entrarmi nelle vene e accompagnare l’adrenalina verso l’alto. Direi che ne ho bisogno, visto che con la […]

L'articolo Prova Garmin Varia UT800, torcia e coraggio proviene da RED Live.

Essere la wagon più venduta in Europa dal 2014 è un primato di cui in Skoda vanno giustamente fieri. Eliminando stereotipi e status e con un pubblico che capisce il vero valore di quello che guida conquistare il successo per il marchio ceco non è stato difficile. Perché la sostanza c’è, ed è una sostanza […]

L'articolo Prova Skoda Octavia Wagon 2017 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana