Google+

Buffet l’Approdo. Qui si mangia seriamente

settembre 13, 2016 Tommaso Farina

ristorante-approdo-farina1

Pubblichiamo l’articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti)

A Trieste, città atipica come poche, la lingua italiana assume significati tutti suoi. Anche a tavola. Qui, per esempio, per avere un caffè devi chiedere “un nero”, mentre per bere un cappuccino comune in tazza grande va ordinato “un caffellatte”. Ma anche le parole estere italianizzate subiscono lo stesso trattamento. A Trieste, un buffet non è una scansia ricolma di pseudo stuzzichini da happy hour per post-yuppi milanesi annoiati.

No: a Trieste il buffet è un posto dove si mangia seriamente, un piccolo antro dove puoi avere birra, vino, tartine (che sono quelle che a Venezia chiamano crostini, ossia fette tonde di pane guarnite) e soprattutto i tagli della “caldaia”. La caldaia è il bollito di maiale: salsicce tipo Vienna (le classiche tedesche) o tipo Cragno (con la buccia croccante), porzina (collo), gola, prosciutto…

L’ultimo di questi deliziosi “covi” a essere finito sulla nostra agenda è stato l’Approdo. È la creatura di Paolo Cociancich e della sua Anna, che ventitré anni fa lo rilevarono dal signor Arduino. E ancora oggi è un piacere venire qui, nella saletta piccola e allegrissima che ha anche un bancone che si affaccia su via Carducci. Mangerete di fronte a tante bottiglie friulane, del Carso e della Slovenia, ma scorre parecchio anche la birra.

Da mangiare, potete optare per spuntini, polpette, tartine in vari modi (con le acciughe, il granchio, il prosciutto…) o per i piatti della cucina. Tra essi, spiccano i deliziosi, austroungarici gnocchi ripieni di susine, chiaramente dolci. Altrimenti, pasta e fagioli, oppure i gnocchi verdi, conditi con la coda. Di secondo, tutta la caldaia, oppure le guancette di manzo, o ancora il gulash. Inevitabile chiudere coi dolci alla triestina, come lo strudel (l’ultima volta era di fichi) e analoghe golosità. La spesa, molto equa, va dai 15 ai 30 euro, a seconda di quello che mangiate. Garantito, in ogni caso, il divertimento che il simpaticissimo staff propizia a piene mani.

Per informazioni
Buffet L’Approdo
Via Carducci, 34 Trieste
Tel. 040633466
www.buffetapprodo.it
Chiuso la domenica (d’estate anche sabato pomeriggio)

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Cos’è Le Northwave Extreme RR sono il modello di punta della gamma dedicata al ciclismo su strada. Utilizzo Ciclismo amatoriale al massimo livello, gare amatoriali e professionistiche. Com’è fatto Il nome dice molto della destinazione di queste scarpe: come se non bastasse “Extreme”, in Northwave hanno pensato di aggiungere RR, declinando la sigla con un […]

L'articolo Northwave Extreme RR (Road Race) proviene da RED Live.

Dopo aver provato l’hoverboard DOC 6.5, sicuramente il più particolare fra i gingilli elettronici proposti da Nilox, abbiamo deciso di fare un passo indietro (nel senso di ardimento) e posare i piedi con un equilibrio più immediato su altri due prodotti legati alla mobilità elettrica: il monopattino DOC PRO e lo skateboard DOC Skate. DOC PRO […]

L'articolo Prova Nilox DOC Pro e Skate+ proviene da RED Live.

Una giornata molto particolare ci ha permesso di apprezzare il passato e il presente delle cabriolet marchiate DS. E abbiamo scoperto anche qualche analogia…

L'articolo DS: tra ieri e oggi proviene da RED Live.

“Come on, baby, light my fire, try to set the night on fire…” la musica è a tutto volume. L’accendo come un preriscaldamento che inizia a darmi la carica giusta. Questa canzone poi è un must; riesce a entrarmi nelle vene e accompagnare l’adrenalina verso l’alto. Direi che ne ho bisogno, visto che con la […]

L'articolo Prova Garmin Varia UT800, torcia e coraggio proviene da RED Live.

Essere la wagon più venduta in Europa dal 2014 è un primato di cui in Skoda vanno giustamente fieri. Eliminando stereotipi e status e con un pubblico che capisce il vero valore di quello che guida conquistare il successo per il marchio ceco non è stato difficile. Perché la sostanza c’è, ed è una sostanza […]

L'articolo Prova Skoda Octavia Wagon 2017 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana