Google+

Alessandro Benetton racconta la sua vita ai giovani del Meeting

agosto 23, 2012 Redazione

In centinaia hanno gremito la sala teatro dell’incontro “Giovani e crisi: fine di un mondo o inizio di un altro?”, insufficienti a contenere l’entusiasmo, tracimato nelle salette attigue e nelle piazzette della Fiera di Rimini

(di Gianluca Angelini) (ANSA) – RIMINI, 23 AGO – Il popolo del Meeting di Comunione e Liberazione, che lo scorso anno aveva applaudito a lungo John Elkann, giovane capitano d’industria chiamato a raccontare proprio ai ragazzi di Cl la sua parabola tra vita, finanza e motori, oggi ha incoronato Alessandro Benetton. In centinaia hanno gremito la sala teatro dell’incontro “Giovani e crisi: fine di un mondo o inizio di un altro?”, insufficienti a contenere l’entusiasmo, tracimato nelle salette attigue e nelle piazzette della Fiera di Rimini, attrezzate con schermi e altoparlanti. Tutti ad ascoltare in rigoroso silenzio – prima del fuoco di fila delle domande finali – il racconto di una vita d’impresa e di stupore. «L’uomo – spiega rivolgendosi ai tanti accorsi per carpire un’idea, una scintilla – l’individuo può fare la differenza: ognuno può farla e i giovani soprattutto se credono ancora che le invenzioni più importanti sono state fatte nei momenti di discontinuità e da persone con meno di trent’anni».

Parole che seducono i ragazzi, in fila per fare domande all’ospite illustre. Che non nega l’importanza e la fortuna di essere cresciuto in una famiglia simbolo dell’economia e dell’industria italiana e che disegna un percorso di vita fatto di entusiasmo e incontri. «Ero uno studente vispo – racconta Benetton – ma nella media, poi ho incontrato un professore di filosofia, uno di quelli che ti fanno venire la voglia di essere migliore». Da lì, «l’escalation: l’università negli Stati Uniti, l’esperienza in Goldman Sachs». Tutte cose che «stupivano gli altri e, soprattutto me: non pensavo di avere queste capacità». Poi, prosegue il numero uno del gruppo trevigiano, «l’ammissione ad Harvard, l’incontro e la tesi con Michael Porter», prima della «discontinuità» che fa cambiare la vita. La famiglia Benetton, infatti, decide di affidare l’azienda ad un management esterno: «Apprezzo chi ha coraggio, mi dice mio padre – sorride ai giovani – ma tra te e il management scelgo il management».

Quindi la necessità di “inventarsi” un lavoro, e la «nascita di 21 Investimenti», società di investimenti per le Pmi prima del ritorno alla guida del colosso di Ponzano Veneto. Un excursus che appassiona la platea. Applausi e domande, richieste di consigli per la vita, l’università, il lavoro e i sogni di carriera. «Quello che manca in Italia è la cultura dell’organizzazione – esorta – non le diamo valore. Eppure – aggiunge – il valore dell’organizzazione, di fare squadra è impagabile, anche nei tempi di grande cambiamento».

Impagabile come il rapporto tra impresa e università, da rafforzare «perché non solo auspicabile ma obbligatorio», in un panorama complesso in cui non sempre la politica gioca un ruolo per forza negativo. «C’è tanta gente per bene – osserva Benetton – più di quanta pensiamo. Anche questo governo, pur nella difficoltà del momento e gli errori cui è costretto per far fronte a difetti accumulati su 30 anni – chiosa – è già dimostrazione della qualità di fondo che abbiamo».(ANSA)

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

I fiori mai sbocciati dell’automobilismo mondiale No, loro non ce l’hanno fatta. Non sono riuscite ad arrivare in produzione, perse nei meandri delle logiche commerciali, del marketing, degli eventi globali o, semplicemente, dell’indecisione dei costruttori. Sono quelle centinaia di concept car – o prototipi che dir si voglia – realizzati in piccolissimi numeri, quando non […]

L'articolo Le auto che non sono mai nate proviene da RED Live.

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana