Mi chiamo Susanna, ho la Sla e voglia di vivere. E vi scrivo con gli occhi

Fino a 15 anni fa, avevo una vita “normale”. Poi mi hanno diagnosticato la Sla e la mia vita è cambiata radicalmente. Ma anche un’esistenza come la mia vale la pena di essere goduta fino in fondo. A partire da questo articolo vi racconterò la mia quotidianità e quella di tanti altri come me (d’altronde, c’è qualcosa di più interessante di ciò che accade nel quotidiano?)