Google+

La vita di Ratzinger illumina un tempo che non ci vuole distratti

settembre 16, 2012 Pippo Corigliano

Ancora un po’ di tempo e inizierà l’anno della fede: vorrei evitare in me l’atteggiamento di chi considera quest’appuntamento un’occasione edificante come le altre.

Ancora un po’ di tempo e inizierà l’anno della fede: vorrei evitare in me l’atteggiamento di chi considera quest’appuntamento un’occasione edificante come le altre. Ripenso alla vita di Joseph Ratzinger, al clima della sua famiglia e alla fede forte e serena in cui è stato formato: da lì la decisione di farsi sacerdote.

Penso al suo insegnamento come teologo stimatissimo dai suoi allievi: essi stessi ricordano come le sue lezioni sembravano preghiera. Poi il Concilio, vissuto con atteggiamento riformatore per presentare il contenuto della fede in modo comprensibile per l’uomo contemporaneo. Poi le lezioni all’università di Tubinga sul Credo (raccolte in un libro imperdibile: Introduzione al cristianesimo) quando, dopo il Concilio, tentarono d’introdurre le categorie marxiste nel messaggio cristiano. Invece no: Ratzinger ribadì chiaramente che la fede viene da Dio e non dalla politica. Poi il lavoro presso la Congregazione per la Dottrina della fede, grazie al quale, fra l’altro, abbiamo il nuovo Catechismo. Poi le encicliche (sull’amor di Dio, sulla speranza, sulla carità operativa e, la prossima, sulla fede), i libri bellissimi e profondissimi su Gesù (il terzo è in arrivo) e i discorsi da Pontefice…

La vita di Ratzinger ha avuto una sola aspirazione: illustrarci la fede. Tutta la sua attività è una freccia che ha questo bersaglio: portarci a una fede limpida. Non posso avvicinarmi a quest’anno della fede in modo distratto. Intanto ringrazio Dio di averci dato Joseph Ratzinger.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

I fiori mai sbocciati dell’automobilismo mondiale No, loro non ce l’hanno fatta. Non sono riuscite ad arrivare in produzione, perse nei meandri delle logiche commerciali, del marketing, degli eventi globali o, semplicemente, dell’indecisione dei costruttori. Sono quelle centinaia di concept car – o prototipi che dir si voglia – realizzati in piccolissimi numeri, quando non […]

L'articolo Le auto che non sono mai nate proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana