Google+

Femen colpiscono con una torta l’arcivescovo di Bruxelles. E lui? Se la mangia Video

ottobre 18, 2013 Redazione

Seconda aggressione ai danni di monsignor André-Joseph Léonard. Anche questa volta hanno interrotto un convegno, ma la sua simpatica reazione le ha spiazzate

Le Femen lo hanno fatto di nuovo. Le femministe in topless (dei cui pochi innocenti affari vi abbiamo raccontato qui) hanno di nuovo aggredito l’arcivescovo di Bruxelles André-Joseph Léonard. L’episodio è accaduto venerdì sera a Bruxelles, durante un incontro presso il collegio cattolico di Saint-Michel.
Mentre Christine Boutin, ex ministro francese e consigliere del Pontificio Consiglio per la famiglia, stava parlando, le Femen sono salite sul palco e l’hanno fasciata in una bandiera arcobaleno. Le attiviste femministe, accompagnate da estremisti di sinistra, dopo aver bloccato l’ex ministro, hanno colpito con una torta in faccia l’arcivescovo il quale, come si vede nel video, è riuscito con grande ironia a sbeffeggiarle, assaggiando sorridendo la torta.

LA PRIMA AGGRESSIONE. È il secondo episodio in cui le Femen prendono di mira monsignor Leonard. Già ad aprile, mentre teneva una lezione all’Università Ulb di Bruxelles, le donne lo avevano interrotto urlando slogan contro l’omofobia e pro matrimonio gay. Poi gli avevano gettato addosso dell’acqua santa, mentre lui, senza dire una parola, si era raccolto in preghiera.
Dopo l’episodio, il Consiglio delle conferenze episcopali europee aveva espresso solidarietà all’arcivescovo, bollando le femministe come «totalmente prive di credibilità e senso civico e in totale contraddizione con il tema del dibattito e con lo stile con cui la Chiesa cattolica si pone in dialogo in un contesto pluralista».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

13 Commenti

  1. Italo Sgrò scrive:

    Ancora le Puttèn? Ma non le avevano rinchiuse in manicomio?

  2. Antonio scrive:

    una cosa vergognosa. Balordaggine antireligiosa , beceraggine, prepotenza legalizzate ed in molti contesti sedicenti intellettualoidi, promosse. Ma oggi ogni intolleranza/razzismo viene combattuta,mentre quella anticristiana è “libera espressione”, libera cultura e fesserie del genere. Solidarietà all’arcivescovo ed alla Chiesa tutta.

  3. EquesFidus scrive:

    Posso solo immaginare la rabbia (loro e dei mandanti danarosi) quando mons. Léonard ha reagito con ironia e ridicolizzandole, ripagandole con la loro stessa moneta invece che con un’invettiva o un’imprecazione, dando il pretesto per accusarlo di essere un violento. Massima solidarietà all’arcivescovo, e massima condanna a queste esagitate e a chi, anche nelle forze dell’ordine, protegge le loro vergognose azioni.

  4. franco viola scrive:

    Che continuino così,tutto grasso che cola per chi detesta le femministe che finalmente mostrano la loro vera faccia.Quanto al movimento gay,purtroppo esso è una costola del femminismo e già questo me lo rende indigesto.Parlo da laico miscredente eh……

  5. franco viola scrive:

    Tutto grasso che cola per chi detesta le femministe che finalmente mostrano il loro vero volto.Purtroppo il movimento gay, che ha ragione di esistere in quanto la persecuzione degli omosessuali è stata reale,è una costola del femminismo e già questo me lo rende indigesto.

  6. pollo scrive:

    Dio che nervus!

  7. pollo scrive:

    prova

  8. TtoTM scrive:

    ahahaha: CHE SFIGATEEE !

  9. fabio scrive:

    E’ veramente grave e scandaloso che chi è preposto alla sicurezza dei cittadini non intervenga e permetta questo genere di cose. Le Femen dovrebbero essere già da un pezzo in galera.
    Con questi gesti si ferisce la democrazia e la libertà di un intero popolo.
    Appare sempre più evidente che in Francia e in Belgio non esiste più lo stato di diritto: tutto è determinato dalla massoneria vera metastasi della democrazia.

  10. Sara scrive:

    ah ah ah grande reazione del vescovo così ha spiazzato il cornutone & CO.

  11. giovanni scrive:

    Per calmare i loro bollenti spiriti basterebbe avere a disposizione quattro secchi di acqua ben ghiacciata, e quando arrivano le battone sotto con i gavettoni, sai che risate!!

  12. Enrico scrive:

    Grande, l’Arcivescovo!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Tempo di restyling per una delle vetture meno convenzionali – almeno esteticamente – degli ultimi anni. In occasione del Salone di Shangai, la crossover Lexus NX beneficia di un lifting di dettaglio cui si accompagnano affinamenti a livello tecnico volti a incrementare il comfort dei passeggeri e a rendere più dinamico il comportamento della vettura. […]

L'articolo Lexus NX: il restyling è sportivo proviene da RED Live.

Non è la prima volta che BMW utilizza la dicitura Rallye per la sua GS: accadde già nel 2013, quando fu una vistosa versione Rallye con telaio rosso e colori Motorsport a celebrare l’uscita di scena del motore ad aria. Ora la dicitura torna in auge sulla BMW R 1200 GS Rallye, che per la […]

L'articolo Prova BMW R 1200 GS Rallye 2017 proviene da RED Live.

Vi abbiamo già parlato del legame (inconsueto) che c’è tra l’ibericissima Seat e l’italianissima Ducati (entrambe con un tedeschissimo proprietario). Un po’ come se lo Jamon Serrano si gemellasse con il Prosciutto di Parma. L’accordo di collaborazione Seat-Ducati una delle tappe nella consegna di una Leon Cupra nuova fiammante ai piloti Ducati Dovizioso e Lorenzo. Nonostante un […]

L'articolo Un Leon di pilota, Dovizioso va in CUPRA proviene da RED Live.

COSA: BIKE FESTIVAL GARDA TRENTINO, quest’anno dura un giorno in più  DOVE E QUANDO: Riva del Garda, Trento, 28-30 aprire e 1° maggio Tra le più importanti rassegne outdoor del comparto ruote grasse il Bike Festival Garda Trentino quest’anno aggiunge un giorno in più al suo (sempre) ricco programma di iniziative. Eventi speciali, escursioni, gare, test, un […]

L'articolo RED Weekend 28-30 aprile e 1° maggio, idee per muoversi proviene da RED Live.

A volte ritornano. Oltretutto quando meno te lo aspetti. Dopo dodici anni di assenza dal panorama europeo, lo storico marchio inglese MG annuncia il rientro nel Vecchio Continente. Un’operazione che avrà inizio nel 2019 e che vedrà protagonista la cinese Saic, dal 2005 proprietaria del brand. Il successo con le spider negli Anni ‘60 La […]

L'articolo MG, il ritorno in Europa è in salsa cinese proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana