Google+

Grazie Enzo Jannacci, con due parole ci hai insegnato a pregare

marzo 30, 2013 Pino Suriano

Oggi parlo di poesia. Ne ho già parlato alla mia classe la scorsa settimana. Argomento: Orazio e la “callida iunctura”, l’abilità poetica che consiste nel connettere due o più parole, di contesto diverso, ma in cui l’una dà all’altra la sua pienezza più totale, il suo senso più efficace. Carpe diem, per esempio.

Riesce ai grandi, ma anche ai piccoli poeti che siamo noi in certi strani lampi di vita. Talvolta le parole, messe insieme in modo sorprendente, portano tanto, portano tutto.

Non nascono solo mentre componi, magari anche mentre giochi, chiacchieri, magari durante  un’intervista.

Enzo Jannacci è andato via il venerdì santo, pochi giorni dopo che papa Francesco ha invitato a non avere vergogna della tenerezza.

In un’intervista del 2009, parlando della vicenda di Eluana, regalò al mondo una piccolissima poesia, una suprema callida iunctura per esprimere il bisogno di tenerezza, abbraccio, aiuto, presenza che anche i più duri tra noi non possono negare: “la carezza del Nazareno”.

Cosa esprime il sentimento della tenerezza, nel suo bisogno di presenza, tangibile e carnale, più della carezza?

E chi, più di tutti, può offrire la pienezza di questo sentimento, se non l’uomo, il ragazzo di Nazaret che per tutti è morto in croce?

I poeti sono fatti così, ti danno le parole per dire meglio di come faresti tu ciò che hai da dire o chiedere.

Quante volte, grazie a lui, sentendo quella voglia profonda, sapremo come dire, sapremo cosa chiedere, una carezza. E sapremo a chi chiederla. Anche i poeti, talvolta, insegnano a pregare. Anche quelli improvvisati, che di solito fanno i medici o compositori di canzonette. Grazie Enzo Jannacci, per le tue bellissime canzoni e per queste due parole messe assieme.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

1 Commenti

  1. ragnar says:

    Per on basin mi soo no, ma quella sera, avria daa la vita intera, propi inscì per pn basin frin frin. Per on basin mi saria partì soldato, saria andato a Como in moto e peui saria tornaa a ca a pè…

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La nuova Multistrada 1260 cambia radicalmente con le novità che riguardano circa il 30% del progetto; smussa gli spigoli vivi del motore precedente motore e guadagna nella guida ora più fluida e rotonda meno reattiva.

L'articolo Prova Ducati Multistrada 1260 proviene da RED Live.

Per le piccole inglesi supersportive è già tempo di pista. Al freddo dell'autodromo di Cremona partono i primi test della stagione. Il nuovo calendario prevede anche una trasferta al Paul Ricard. C'eravamo anche noi

L'articolo MINI Challenge, è già 2018 proviene da RED Live.

La 5 porte giapponese saluta da lontano le quattro generazioni che l’hanno preceduta, mostrando linee più slanciate e tante possibilità di personalizzazione. Si dota inoltre di dispositivi di controllo appannaggio di auto di segmento superiore. Prezzi a partire da 16.700 euro

L'articolo Prova Nissan Micra N-Connecta IG-T proviene da RED Live.

In Spagna lo conoscono tutti, da noi fa sussultare chi negli Anni 70 e 80 sognava il Lobito oppure aveva negli occhi l’inconfondibile colore blu di Pursang e Sherpa… La stella del marchio spagnolo brillò fino al 1983 per poi spegnersi definitivamente. Nel 2014 il pollice di Bultaco torna però ad alzarsi, grazie a uno […]

L'articolo Prova Bultaco Albero 4.5 proviene da RED Live.

Era dai tempi della Tribeca, uscita di produzione nel 2014, che la Subaru non si cimentava nel tema delle grandi SUV. Un’assenza che, dopo anni di successi negli States, ha penalizzato la Casa nipponica. Ora, però, i jap corrono ai ripari presentando, in occasione del Salone di Los Angeles, la nuova Ascent. Una sport utility […]

L'articolo Subaru Ascent: mai così grande proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download