Google+

(Cine)Fumetto – I Guardiani della Galassia a ritmo di musica anni ’80

maggio 5, 2017 Amedeo Badini

Il cinema supereroistico e assai inflazionato, e i film non sempre funzionano. I Marvel Studios non fanno guardiani-della-galassia-vol-2 (1)eccezioni e, pur eccellendo nella complessiva costruzione dell’universo narrativo, la loro produzione risulta altalenante. Non sempre capaci di scrivere villain di livello, e a volte un po’ noiosi nella narrazione delle origini, si trovano più a loro agio con personaggi inaspettati e minori del loro pantheon. Ant-Man e i Guardiani della Galassia rientrano in questa categoria, e il Volume 2 delle avventure galattiche mantiene perfettamente la promessa di intrattenimento e divertimento.

James Gunn ha capito i personaggi e li gestisce appieno, ben gestendo la coralità dell’opera e usando le giuste inquadrature per tutti. Drax e la sua ingenua follia, Rocket e la sua malinconia di fondo, Gomora e l’impossibilità dei sentimenti: un circo di freaks, un mucchio selvaggio di sbandati ed emarginati, incapaci di stare al mondo e di scendere a patti con sè stessi. Peter Quill a.k.a. Star Lord è il personaggio di più semplice comprensione , in fin dei conti, e il suo rapporto con il padre Ego (un indovinato Kurt Russell), nerbatura del film, regge benissimo la storia, dando supporto alle trame parallele degli altri personaggi. La struttura ad anello, infine, appare calzante nel descrivere la circolarità degli eventi.

Ad esaltare la pellicola sono poi le canzoni. Torna l’Awesome Mix con un secondo volume rigurgitante di anni ’80, di spensieratezza e di umana malinconia per il tempo passato. Eterna madeleine, la musicassetta di Quill ci appartiene, e la musica viene usata proprio per spiegare la storia, in maniera intradiegetica, quasi come se fosse un classico Disney (e, in fondo, la proprietà è la stessa). Il secondo Guardiani insomma sorprende, e ci fa amare il cinico e disillusi Youndu e la sua incredibile freccia telecinetica, soprattutto nella scena nell’astronave dei Ravager, vera e propria geniale danza di morte e di gioia. Gunn realizza ancora una volta un’opera personale nella cornice più ampia del cinema in continuity Marvel, raccontando del difficile rapporto con i padri, della voracità del potere e sul senso delle proprie scelte. Narra, in fondo, delle responsabilità che dobbiamo prenderci, e che non è mai male farsi aiutare. Gli irresponsabili Guardiani, rotti ad ogni impresa e ad ogni follia, si sono rivelati in fondo più saggi di quanto ci aspettassimo.

Guardiani della Galassia Vol. 2, 2017, regia di James Gunn, con Chris Pratt, Zoe Saldana, Dave Bautista, Bradley Cooper e Vin Diesel (voci), Kurt Russell, Disney – Marvel, dal 25 aprile nei cinema.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

In quattro anni se ne possono preparare tante di novità e i ragazzi californiani non si sono certo risparmiati. A partire dal telaio, che dalla lega di alluminio è passato alla fibra di carbonio, nello specifico UHC Advanced con specifiche Felt, per poter meglio distribuire rigidezza e flex nei punti giusti. NUOVO TELAIO  La fibra […]

L'articolo Felt Compulsion m.y. 2018 proviene da RED Live.

Ispirata dalle moto café racer (e non solo), questa edizione limitata vuole segnare un'epoca. Con una personalizzazione originale e stilosa, sia fuori sia dentro l'abitacolo

L'articolo DS 3 Café Racer, quando la DS suona il rock proviene da RED Live.

Ride the revolution, questo il claim della nuova Yamaha Niken. Un claim che abbiamo sperimentato di persona lungo i 280 km di curve austriache di questo test. Tante curve, tante situazioni meteo differenti per scoprire una moto "normale" che fa cose eccezionali.

L'articolo Prova Yamaha Niken <br> la “carver bike” proviene da RED Live.

Pronto per la seconda metà del 2018, questo sistema promette di ridurre emissioni e consumi e arriverà su molti modelli del costruttore coreano. A cominciare dalla SUV compatta con motore a gasolio. Perché il diesel è tutt'altro che morto...

L'articolo Kia, arriva il Mild-Hybrid sul Diesel proviene da RED Live.

La terza generazione della Volkswagen Touareg si butta nella mischia dei SUV premium forte di numerosi accessori hi-tech. Disponibile per ora solo con motore 3.0 V6 TDI, ha prezzi che partono da 61.000 euro

L'articolo Prova Volkswagen Touareg 2018 proviene da RED Live.