Google+

Pescara accoglie i disegni di Amedeo Modigliani

luglio 21, 2011 Mariapia Bruno

Pittore dal tratto sicuro ed essenziale, concentrato sulla resa dell’interiorità dell’uomo, Amedeo Modigliani dà vita a forme allungate, dove su volti ricurvi troneggiano occhi a fessure che ci lasciano intravedere le angosce, i sentimenti e le passioni di queste figure enigmatiche e ambigue. Nelle sue opere la forma è resa in modo semplice e incisivo, le orecchie, la bocca, il naso e gli occhi, le parti più difficili in un ritratto vengono geometrizzate. E’ uno stile totalmente personale quello di Modigliani, il cui soprannome, Modì, è tanto affine al suono del termine francese “maudit”, che significa maledetto. E maledetta e tormentata è stata la sua breve esistenza di uomo solitario e innamorato dell’arte del disegno che egli stesso non considera solo come una premessa alla pittura, ma come un’arte a sé stante, un’arte dell’anima, dove la figura umana è rappresentata e vive in un mondo ideale e immutato. «L’arte del disegno non deve perire» scriveva Modigliani nel 1902 «la sua fine significherebbe la fine dell’arte stessa».

 

Grande fama hanno avuto i suoi ritratti, dove i protagonisti princiali sono le persone che gli sono state vicine, che lo hanno amato e stimato. Una serie di questi ritratti saranno visibili, insieme ad altri disegni e dipinti, nella mostra ititolata “Il tempo di Mogliani” che verrà ospitata dal prossimo 6 agosto e fino al 20 novembre 2011 presso le sale del Museo d’Arte Moderna Vittoria Colonna di Pescara. Tra i soggetti esposti un posto d’eccezione lo occupano l’Ermafrodito (1910-11) con le sue linee allungate e la sua semplicità nelle forme, la Testa scultorea (1910-11) dedicata al fratello Umberto e il Nudo di donna a mani giunte (1917-18) che racconta con passionalità la storia di questa figura femminile dal profilo sinuoso e senza tempo.
 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Debutta in Brasile la nuova generazione della SUV americana di medie dimensioni. Attinge allo stile dell’ammiraglia Jeep, non rinuncia a una discreta propensione all’off road e può contare su di una ricca dotazione multimediale e di sicurezza. In Europa nel 2017.

La concept car Trezor mostra al Salone di Parigi come potrebbero essere le Renault sportive di domani: elettriche, connesse e a guida anche autonoma

Lo step da 120 cv del 1.6 td Fiat è ora abbinabile alla trasmissione a doppia frizione DCT a 6 rapporti. La nuova dotazione, proposta al probabile prezzo di 1.900 euro, è dedicata alla famiglia Tipo e alla crossover 500X.

Per la nuova stagione i tecnici si concentrati soprattutto sulle prestazioni del motore. Grazie al lavoro di sviluppo, il grosso monocilindrici guadagna 6 cv e 3 Nm.

La compatta elettrica francese adotta un nuovo pacco batterie da 41 kWh che porta a 400 km l’autonomia. Debuttano il ricercato allestimento Bose e i servizi Z.E. Trip e Z.E. Pass per semplificare la ricarica presso le colonnine pubbliche. Prezzi da 25.000 euro.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana