Ucraina bombarda i civili a Donetsk. «Ma noi non siamo terroristi»

Martedì 29 luglio l’esercito ucraino ha bombardato un quartiere civile di Donetsk, città in mano ai separatisti filo-russi. Nel video del Guardian, i residenti di un palazzo colpito da un missile si chiedono: «Perché i nostri figli devono soffrire così? Perché le nostre case devono essere distrutte?». Un altro accusa Kiev: «L’hanno fatto apposta. Hanno mirato a questa casa in modo intenzionale. Forse i terroristi vivono qui. Forse quella bambina è una terrorista, non lo so. Capite?». Lunedì anche la cittadina di Horlivka è stata colpita. Almeno 17 civili sono morti, tra cui molti bambini.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •