Taiwan. Duecentomila persone in piazza contro le nozze gay

Il popolo della famiglia sabato scorso ha marciato di fronte al palazzo del presidente di Taiwan. In centinaia hanno protestato conto il disegno di legge che prevede la legalizzazione delle nozze fra persone dello stesso sesso. Alla fine di ottobre, il parlamento di Taiwan ha deciso di iniziare a discutere il ddl. Intervistati dall’emittente inglese Bbc, le famiglie in piazza hanno spiegato la paura che «questa norma faccia crescere il disagio dei bambini condannandoli a vivere in una famiglia già mancante in partenza» e di far pensare loro «che l’omosessualità è normale: faranno aumentare con la promiscuità». I sondaggi sono discordanti, ma secondo il canale inglese la folla dei contrari sta crescendo sempre di più.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •