«Pregate per Leah, che ha compiuto 17 anni in prigionia»

Ieri Leah Sharibu ha compiuto 17 anni. È il terzo compleanno che la giovane cristiana nigeriana passa prigioniera nelle mani di Boko Haram, che l’ha rapita il 19 febbraio 2018 a Dapchi insieme ad altre 109 ragazze. Al contrarie di tutte le altre, lei non è stata liberata dopo un mese dai terroristi islamici perché non si è voluta convertire all’islam.

«Pregate per mia figlia, alla quale auguriamo buon compleanno per i suoi 17 anni», dichiara in un filmato la madre di Leah, Rebecca. «Non smetteremo mai di chiedere al governo di mantenere la promessa che ha fatto a noi, al paese e al mondo di liberarla».

Nel video realizzato in occasione del compleanno di Leah parla anche il padre della ragazza, Nathan, insieme ai responsabili del movimento #BringBackOurGirls: «Presidente Buhari, mantenga la sua promessa e ponga fine a questo scandalo internazionale».