Google+

Il vaneggiamento del grillino: «Ve la dico io la verità sull’11 settembre»

settembre 11, 2013

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

3 Commenti

  1. Mappo says:

    Certo, gli americani sapevano tutto di Pearl Harbour, così come sapevano tutto di Savo, di Tassafaronga, di Kasserine e delle Ardenne, tutte battaglie successive a PH dove gli americani, pur essendo in netto vantaggio, si fecero cogliere con le braghe calate e dove rimediarono cocenti disfatte, che dire, gli americani sono proprio un popolo di autolesionisti. E la cosa si è ripetuta, ad esempio quando la Corea del Nord invase la Corea del Sud nel 1950, tutto quello che la superpotenza nucleare poté inviargli contro furono 500 soldati senza carri armati e senza aerei, per trovare qualche carro dovettero girare per le isole del Pacifico a cercare qualche rottame che potesse essere riparato e mandato in tutta fretta in Corea, quando finalmente arrivarono dei carri nuovi fiammanti si accorsero che erano stati inviati senza radiatore e così al primo utilizzo fusero il motore in pochi minuti, ma si sa che gli americani sanno sempre tutto, il problema è che gli piace essere sconfitti.
    Pensare sempre a complotti perfetti, ad organizzazioni spietate che regolano la vita di tutti noi a volte può essere rassicurante, certamente più rassicurante che non pensare che sia l’incapacità e l’inettitudine cialtronesca dei capi politici e/o militari a cui affidiamo le nostre vite, a governare le vicende del mondo.

  2. Franco says:

    uahz uahz uhaz Bernini mi vergognerei a darti del demente….é come fare un osservazione tipo “il cielo é blu”, “l’erba é verde”….. sì sì….hai capito tutto Bernini hai i documenti: CSI, X Files, V per Vendetta, Matrix 1, 2 e 3, poi Ken il guerriero e Dragonball.

  3. Roberto says:

    Boh’ per me è troppo filo-americano!

    (non credo che USA si muova per il petrolio o gas, quando tra qualche anno avrà di nuovo l’autosufficienza. Si muove per l’ideologia di essere i castigamatti dell’universo!)

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ridisegnata nei dettagli e capace di offrire un allestimento più ricco, la Ford Ecosport sta riuscendo a ritagliarsi una fetta importante del mercato SUV. Il motore TDCi da 100 cv è il cuore giusto per lei? Scopriamolo in questa prova

L'articolo Prova Ford Ecosport 2018 <br> il bello della concretezza proviene da RED Live.

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.

Per chi vuole qualcosa in più della solita Sport Utility, con l'accento sulla sportività. Farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in ottobre

L'articolo Skoda Karoq Sportline, la SUV che va di fretta proviene da RED Live.