Meglio gli ultrà del Brescia di Jacopo Fo

Riceviamo e pubblichiamo:

Caro direttore, nell’ultima settimana mi sono imbattuto nelle immagini di due funerali: l’uno, la “cerimonia laica” della nota attrice Franca Rame, in cui si cantava Bella Ciao e si sproloquiava sui massimi sistemi, sostenendo che Dio sia comunista; l’altro, quello dell’ultrà bresciano morto per un incidente stradale nel ritorno da una trasferta, a cui i compagni, circa un migliaio, dopo aver seguito in silenzio la celebrazione della Messa hanno dedicato la canzone popolare Madonnina dai riccioli d’oro. Non ho dubbi su che funerale voglio io, perché «siamo bresciani e siam figli tuoi!».
Luca Pirola

 

Nel video, girato giovedì 29 maggio davanti alla chiesa parrocchiale di Lumezzane (Bs) e pubblicato su YouTube, gli ultrà del Brescia che intonano Madonnina dai riccioli d’oro come canto di addio per l’amico Andrea Toninelli, morto nella notte di domenica durante il viaggio di ritorno del pullman che riportava i sostenitori bianco-azzurri da Livorno.

 

Il testo della canzone:
L’ha scolpita in un tronco d’abete un bel pastorello/ dall’altare di quella cappella che guarda la valle./ Poi qualcuno colori e pennelli l’ha un dì pitturata,/ ora è il simbolo di ogni viandante che passa di là./ Madonnina dai riccioli d’oro/ stai pregando su dimmi per chi/ per quell’uomo che suda nel campo/ per la donna che soffre da tempo./ Tu d’estate sei lì sotto il sole/ nell’inverno fra il gelo e la neve/ al tepore della primavera/ circondata di fiori sei tu./ Filo diretto col paradiso/ dona ai malati un conforto e un sorriso/ prega tuo figlio e digli che noi/ siamo bresciani e siam figli tuoi.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •