Maduro fa arrestare giornalista per video su proteste

Un noto giornalista venezuelano è stato arrestato e accusato di riciclaggio dopo che ha diffuso in rete le immagini della protesta — fischi, battiti di pentola e slogan ostili — con la quale i cittadini di Villa Rosa, un quartiere popolare nella Isla Margarita, hanno accolto il presidente, Nicolás Maduro. Braulio Jatar, direttore della testata web Informe Confidencial, è stato tratto in arresto ieri, dopo che ha pubblicato sul suo sito una serie di video realizzati con il telefonino, nei quali è visibile Maduro che, vedendosi circondato da una folla ostile, si allontana di corsa insieme alle sue guardie del corpo.

Il presidente venezuelano era arrivato a Isla Margarita — una delle isole dello Stato di Nueva Esparta, sulla costa caraibica del Paese sudamericano — per partecipare all’inaugurazione di un nuovo programma di case popolari, ma è stato sorpreso dalla protesta dalla popolazione locale.

Da Santiago, il ministro degli Esteri cileno, Heraldo Muñoz, ha allertato i servizi del Consolato perché prestino assistenza al giornalista, che ha la doppia nazionalità, cilena e venezuelana.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •