Iraq. Torna la croce sulla chiesa profanata dall’Isis

«Allah è il più grande. Lo Stato islamico durerà per sempre!». Così gridavano i jihadisti quando nel settembre 2014, dopo aver conquistato il villaggio di Telkef della Piana di Ninive in Iraq, profanarono la chiesa locale distruggendone la croce.

 

Dopo la cacciata dell’Isis, centinaia di famiglie cristiane sono tornate nel villaggio per ricostruirlo. Oltre alla case, anche la chiesa è in via di restauro. Nel filmato proposto, si vede un gruppo di cristiani e musulmani insieme che issano una nuova croce sulla sommità della chiesa e puliscono l’interno.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •