Iraq. «Mio fratello Salem è morto pur di non abiurare»

In questo servizio di Sat2000 si raccontano le vicende dei profughi cristiani. Storie che vi abbiamo spesso già raccontato. Ancora sconosciute e oscure sono, invece, le vicende dei cristiani che, per varie ragioni, sono dovuti rimanere nelle zone controllate dai jihadisti. Una di queste, quella di Salem, è venuta alla luce qualche giorno fa e qui è raccontata dal fratello. Salem, dopo essere rimasto nascosto per settimane, è uscito di casa in cerca di cibo, ma è stato fermato dai jihadisti dell’Isis che gli hanno processo di sfamarlo in cambio della sua conversione all’islam. Al suo rifiuto, lo hanno ucciso. Rispetto al racconto di qualche giorno fa, il fratello di Salem aggiunge un particolare importante: un arabo coraggioso ha raccolto il cadavere e lo ha sepolto nel giardino di casa.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •