«Il male si vince col bene e la bellezza»

Il 16 dicembre a Bresso (Mi) è stato consegnata la benemerenza civica “Castela d’Oro” a Giovanna De Ponti, malata di Sla (sclerosi laterale amiotrofica). Non potendo esprimere direttamente i ringraziamenti, la donna ha dettato una lettera con gli occhi, letta dal figlio Ivano Conti. Dopo la scomparsa del marito, deceduto a Bresso per morte violenta il 27 novembre 1988, Giovanna è rimasta vedova con sei figli in tenera età, che ha cresciuto con amore, fatica e grandi sacrifici, accompagnandoli nel loro percorso di crescita verso l’età adulta.