Google+

Il gender spiegato in meno di tre minuti

dicembre 5, 2014

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

4 Commenti

  1. Roberto says:

    Anche questa è una semplificazione.
    E se i ragazzi fossero diversi solo per come sono fatti dentro, punto e basta?
    Io ho avuto molti problemi di identificazione sessuale, non per come sono fatto dentro, ma per il ruolo che sociale di diversità imposto ai ragazzi:
    1) ho grosse difficoltà a “vedere le palle in movimento” quindi non riuscivo a “capire” le partite di calcio (triangolazioni, smarcato? boh!) ma ai ragazzi DEVE piacere il calcio. e a me che non piace?
    2) grossi problemi con le “cose” : quando un bambino vede una sveglia vuole sapere come è fatta dentro… mai posto il problema, il problema era perchè avessero scelto il 12 anzichè il 10 che la tabellina del 10 è facile…. idem con tutte le cose “meccaniche” mai desiderato guidare un camion non mi attraggono le auto sportive e dei tram la cosa che mi affascina è il numero delle persone in funzione della distanza dal capolinea… a 12 anni avevo già scoperto la distribuzione gaussiana, ma i motori ho mai capito come funzionassero.
    3) mi piacevano i giochi logici, verbali, fiabe indovinelli paradossi, rebus … l’unico gioco che mi riusciva era Scarabeo… ma nelle cose da “maschi” ero proprio negato. Meno male che non mi andavano neppure le cose “da femmine” mentre mi piacevano le cose “unisex” .
    NON faccio la mia biografia, ma una definizione troppo rigida della “differenza” tra maschi e femmine imposta dalla società tradizionale, a me personalmente ha portato delle difficoltà di identificazione mica banali. Quindi, giusto prendersela con il gender, ma attenzione a non cadere nel senso opposta (almeno questo film, soprattutto con l’infelice battuta sulla guida del camion, ci è già caduto) !

    • vitus1976 says:

      Sinceramente non vedo cosa centrino le tue diverse attitudini con la differenziazione sessuale.
      Non tutti i maschi sanno giocare a pallone. Non tutti i maschi amano gli sport estremi. Non tutti i maschi vogliono fare i meccanici.
      Giocare a scarabeo, amare gli indovinelli ed i rebus non sono cose da “femmine”.
      E’ vero: nella società ci sono degli stereotipi, tipo se un ragazzo vuol fare il ballerino è un po’………, ma nulla che si possa paragonare ad un’imposizione dell’identità sessuale da parte della società.
      Queste tue peculiarità (ignoro cosa sia la distribuzione gaussiana), non implicavano difficoltà nell’identità sessuale ma ti avranno aiutato nella scelta dell’indirizzo di studi.
      Quindi ….. non c’è nulla di anomalo nella tua biografia!

      • Roberto says:

        Non volevo scendere in certi particolari….
        1) se 1976 è la data di nascita, io ho 20anni di più e …. il 68 ha cambiato molto, e da quello che tu dici, si evince , anche in meglio!
        2) Per esempio sono stato “forzato” a fare studi “da maschi” mentre mia sorella ha “potuto” iscriversi a lettere…
        3) comunque nel video, a meno che non l’abbiano corretto di recente… si parla di “guidare il camion” come una cosa “da maschi”, non da femmine!

        Io sono contrario all’ideologia gender perchè sono convinto che il rapporto con la propria sessualità sia un percorso a volte anche difficile. Ma allo stesso modo occore tenere presente che certi stereotipi che cozzano contro il temperamento 1) sono appunto stereotipi dettati da consuedutini sociali, 2) rendono il cammino più difficile.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ridisegnata nei dettagli e capace di offrire un allestimento più ricco, la Ford Ecosport sta riuscendo a ritagliarsi una fetta importante del mercato SUV. Il motore TDCi da 100 cv è il cuore giusto per lei? Scopriamolo in questa prova

L'articolo Prova Ford Ecosport 2018 <br> il bello della concretezza proviene da RED Live.

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.

Per chi vuole qualcosa in più della solita Sport Utility, con l'accento sulla sportività. Farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in ottobre

L'articolo Skoda Karoq Sportline, la SUV che va di fretta proviene da RED Live.