Google+

Gioco del rispetto. «Ritiro mio figlio dall’asilo»

maggio 14, 2015

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

12 Commenti

  1. Giulia says:

    Piena condivisione e pieno sostegno ad Amedeo!!

  2. SUSANNA ROLLI says:

    Caro Amedeo Rossetti, ti abbraccio -vi abbraccio, tutta la famiglia!! Stai sereno piu’ che puoi, quello che fai è ciò che dovrebbero fare TUTTI i genitori che hanno a cuore i propri figli! Dio ti ricompenserà in Cielo ma anche in terra, con la pace che segue sempre le prove! Egli stesso ci incoraggia a non retrocedere :”Nel mondo avrete tribolazioni, ma fatevi coraggio; io ho vinto il mondo!”. E’ una prova dolorosa – passera i per la pecora nera, invece sei quella bianca; tua figlia sarà orgogliosa di due genitori così! Pensa che io, madre di sei figli, andavo a prendere a scuola i miei figli perchè non ritenevo giusto nemmeno che partecipassero alla lezione di educazione all’affettività, figuriamoci se si fosse trattato del gender!! E poi dicono che siamo in un Paese democratico…ma dove!! Questa è dittatura bella e buona, dittatura di sinistra ! Ricordatene almeno alle prossime elezioni, se non ci hai già pensato…GIU’ LE MANI DAI NOSTRI FIGLI, PER FAVORE!!!! Grazie, Amedeo, Dio benedica tutte le persone di buona volontà : “BEATI I PERSEGUITATI PER CAUSA DELLA GIUSTIZIA, PERCHE’ DI ESSI E’ IL REGNO DEI CIELI”-MT 5.Il mio pieno appoggio e ricordo nelle preghiere.

    • viva il gotico del rispetto says:

      Vergognatevi chi crea piccoli mostri omofobi siete voi. Invece di aprire loro la mente li relegate al vostro conservatorismo dogmatico. Ma vi siete mai chiesti che forse la maggioranza dei genitori dei vostri anatemi sul giudizio divino non gliene puô fregature di meno visto che al vostro Dio non ci credono e hanno tutti i diritti di non crederci?

      • SUSANNA ROLLI says:

        Facesti tirar giu’ le mutandine ai tuoi figli in classe sotto la “guida” della maestra? Ma tu, figli ne hai?
        Chi non ha figli, taccia, per favore, chè capisce 0.

  3. CIM says:

    La Regina della Famglia
    sia sempre con voi.

  4. Helvetius says:

    Si ritiralo e mandalo dai preti. Così indiche di rispetto sentirà parlare di persone che camminano sull’acqua, vergini che partoriscono e che tutti quelli che non la pensano così vanno all’inferno

    • spelly says:

      Sprizzi pace, gioia, amore da tutti i pori della pelle! Ci sarà la fila di gente davanti alla porta della tua casa per poter stare un poco in tua compagnia!!Per me, muori di solitudine!

    • tom says:

      Invece te gli togli la pace con una vita senso senso …con la sofferenza senza della quale non puo fare senza..

  5. tonio says:

    Sembra la mia storia al liceo. L’alternativa all’ora di religione è sempre rimasta un miraggio. Essendo l’unico a rifiutare l’insegnamento della dottrina, ero costretto a trascorrere un’ora a settimana da solo in un’aula. Le ritorsioni sono state innumerevoli: le volte che sono riuscito ad ottenere l’ora alternativa (scarse), che mi spettava di diritto, l’istituto ha cercato di propinarmi lezioni di ” storia delle religioni” come se ci fosse stato qualche professore in grado di spendere mezza parola di teologia comparata. Una volta addirittura, nella mia ora vuota, non ho potuto sedermi al banco per leggere perché l’aula a me destinata ospitava il presepe e poi giochetti sulla sistemazione delle ore su cui qui non mi dilungo. Tutto questo sdegno però non l’ho mai visto. Certo mia madre ha combattuto delle guerre e io con lei, ma dagli altri ho ricevuto solo una sordida indifferenza. È per questo che nutro qualche dubbio su certe iniziative di cui leggo oggi sui giornali. Parlano di diritti, ma sotto sotto disprezzano ancora o hanno paura degli omosessuali. Al di là del gender o non gender il “gioco del rispetto” farebbe bene a molti

  6. Teresa says:

    Ma… i genitori dove stanno? Dove sono i difensori dei più deboli? Una società incapace di difendere i più deboli è una società che perde la sua civiltà!

    Purtroppo… pare che di spontaneo cresca solo l’egoismo 🙁

    Svegliamo queste coscienze assopite dal frastuono di questo mondo

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.

Per chi vuole qualcosa in più della solita Sport Utility, con l'accento sulla sportività. Farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in ottobre

L'articolo Skoda Karoq Sportline, la SUV che va di fretta proviene da RED Live.

Al debutto l'EAT6 con il BlueHDi da 120 cv, già in regola con la normativa Euro 6.2.

L'articolo Citroën C3 Aircross, il cambio automatico arriva anche sulla Diesel proviene da RED Live.