Google+

Egitto. Islamisti bruciano una chiesa e distruggono la croce

settembre 2, 2013

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

5 Commenti

  1. Maurizio says:

    Ma perché chi ha scritto questo articolo ha definito i musulmani come “fratelli”? Ma che fratelli. I musulmani non sono nostri fratelli. Forse chi ha scritto questo articolo o ha paura di qualcosa.. o è un demente. Per caso hai mai sentito un musulmano affermare “i nostri fratelli cristiani”?. Io mai. Ridicolo.

  2. Damiano says:

    Maurizio, 1) Fratelli Musulmani è il nome dell’organizzazione politica e paramilitare che ha vinto le elezioni in Egitto dopo la caduta di Mubarak e quelli che vedi sono loro sostenitori più estremisti. 2) Ebbene sì, i musulmani sono nostri fratelli. Noi abbiamo la Croce dalla nostra parte, quella vera, che non si può demolire. E quella croce è la negazione di ogni cultura dell’odio, anche di fronte al male più acceso e insensato come quello che testimoniano queste immagini. L’amore della Croce è invincibilmente più potente della più luciferina e abietta delle azioni umane.

    • marzio says:

      Hai ragione ,Damiano,gli islamisti saranno anche nostri fratelli, poiché siamo tutti creati dallo stesso Creatore, ciò non toglie però la necessità di tutelarci. ,anche fisicamente, in caso di violenza fisica o psicologica da parte di essi,o la necessità di opporci in ogni modo al loro progetto di islamizzare il mondo.Se i nostri avi in passato avessero usato altri criteri, non avremmo avuto nè Lepanto, né Vienna o Poitiers, ma la nostra Europa sarebbe sparita da un pezzo per lasciar posto ad una realtà totalmente diversa

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

La seconda generazione della naked Yamaha MT-07 costa 6.790 euro f.c. ed è cambiata nella forma e (in parte) nella sostanza. Per continuare una storia di successo

L'articolo Prova Yamaha MT-07 my 2018 proviene da RED Live.

I primi dati e le foto ufficiali della wagon svedese. Che mira a diventare il nuovo punto di riferimento fra le familiari medie di lusso. Con un design senza fronzoli e tanta sicurezza. A Ginevra ne sapremo ancora di più

L'articolo Nuova Volvo V60 – la station che seduce proviene da RED Live.

Carburante artico e additivi specifici: ecco le soluzioni per scongiurare la formazione dei cristalli di paraffina ed evitare il congelamento del gasolio nelle giornate di grande gelo. Aggiungere benzina nel serbatoio? Una trovata ottima per cambiare motore!

L'articolo Come evitare il congelamento del gasolio proviene da RED Live.

Passano gli anni ma il tre cilindri della Triumph Speed Triple rimane una delle moto da bar tra le più gustose. Ha coppia e cavalli giusti, non è una moto rapida, ma ha un bell'avantreno e una ciclistica sportiva: 13.850 euro la S e 15.950 euro la RS

L'articolo Prova Triumph Speed Triple 1050 RS proviene da RED Live.

Botte piena e moglie ubriaca? I moderni pneumatici Sport Touring puntano a darvi di tutto un po’. Durata, miglior comportamento sul bagnato, e più efficacia nella guida “spigliata” sono i punti chiave su cui Michelin ha lavorato per il nuovo Road 5. Saranno riusciti nell’intento? Siamo andati in Spagna per verificarlo

L'articolo Prova Michelin Road 5 Sport – Touring per vocazione proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi