«Ministro Bonafede, lei in diritto penale avrebbe preso 12, neanche 18»

«Ministro Alfonso Bonafede, lei a un esame di diritto penale avrebbe meritato 12, non di più. Neanche 18». Così ieri, martedì 21 novembre, il deputato di Forza Italia, l’avvocato Francesco Paolo Sisto, nel suo intervento alla Camera durante la discussione sul disegno di legge per il contrasto ai reati contro la Pubblica amministrazione, il cosiddetto ddl anticorruzione.

Nel suo breve e applaudissimo intervento, Sisto ha demolito la riforma grillina, definita una «bestemmia giuridica», «un’eresia penalistica», «una barbarie», una cosa da «Stato orwelliano». Voi, ha proseguito Sisto rivolgendosi ai grillini, «state massacrandso i princìpi costituzionali con una protervia che soltanto l’ignoranza può legittimare», il vostro è il «ritiro penale della paura, dell’intimidazione».

  • 4.6K
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    4.6K
    Shares