Da grande farò il terrorista

Lo Stato islamico dell’Iraq e del Levante, la brigata legata ad Al Qaeda che combatte in Siria per instaurare il califfato, ha pubblicato un video su internet dove mostra l’educazione impartita ai bambini a scuola in una delle zone della Siria sotto il loro controllo. Nel video, tradotto in inglese dal canale Eretz Zen, si vedono le lezioni impartite ai bambini, con un’intervista a uno di loro, Abu Shayma: «Stiamo studiando il Corano e le dieci cose che contraddicono l’islam. La prima è credere in un altro Dio al di fuori di Allah, (…) la terza non considerare i politeisti come infedeli o pensare che meritino una ricompensa». Abu Shayma parla anche di quello che vuole fare da grande: «Il mio desiderio, da grande, è diventare un mujaheddin, combattere contro il tiranno e quelli che non seguono la legge di Allah». Il video si conclude con i bambini, in piedi davanti a una bandiera di Al Qaeda, che vengono incitati da un adulto a gridare: «Allah è il nostro maestro, loro invece non hanno maestri. Il loro cattivo maestro è l’America e cattivo è il loro destino».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •