Google+

Cosa accade se sventoli la bandiera di Isis (e Israele) nell’università Usa

dicembre 3, 2014

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

3 Commenti

  1. Raider says:

    Questo accade nel Paese che sarebbe l’alleato di ferro del “Grande Satana” Israele… E poi, parlano di controllo delle coscienze, di condizionameno di massa dell’opinione pubblica… Tutto questo funziona a rovescio: la subalternità dei leader religiosi all’Islam e di Hollywood al politicamente corretto – anche per accattivarsi le platee di tutto il mondo, dove vogliono identificarsi con eroi, vittime e eredi di grandi civiltà i cui ritardi stroici sono da imputare agli occidentali che gli confezionano i prodotti mediatici che li fanno felici – e di una storiografia che esegue le direttive privilegiate in senso pro-islamista, portano a queste forme di subliminale o più o meno cosciente adesione al mainstream anti-sionista, anti-semita e anit-occidentale.
    W ISRAELE!

  2. Sasso Luigi says:

    E se avesse sventolato quella bianca e gialla con le chiavi, vi lascio immaginare quanti insulti.
    Sono i cristiani i veri perseguitati.

  3. Marco says:

    Molto interessante. Però c’è un elemento da non sottovalutare. Se voi vedeste un possibile fondamentalista islamico sventolare la bandiera inneggiando all’ISIS, avreste il coraggio di avvicinarvi e mettervi a discutere? Io dico che vi allontanereste al più presto, “non si sa mai!”, a avreste ragione. Invece con un ebreo non ti viene da ragionare così, e quindi puoi anche fermarti e dirgliele tanto mica ti mena. Penso ci fosse questo nella testa degli studenti di berkeley (e dei passanti).

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

La seconda generazione della naked Yamaha MT-07 costa 6.790 euro f.c. ed è cambiata nella forma e (in parte) nella sostanza. Per continuare una storia di successo

L'articolo Prova Yamaha MT-07 my 2018 proviene da RED Live.

I primi dati e le foto ufficiali della wagon svedese. Che mira a diventare il nuovo punto di riferimento fra le familiari medie di lusso. Con un design senza fronzoli e tanta sicurezza. A Ginevra ne sapremo ancora di più

L'articolo Nuova Volvo V60 – la station che seduce proviene da RED Live.

Carburante artico e additivi specifici: ecco le soluzioni per scongiurare la formazione dei cristalli di paraffina ed evitare il congelamento del gasolio nelle giornate di grande gelo. Aggiungere benzina nel serbatoio? Una trovata ottima per cambiare motore!

L'articolo Come evitare il congelamento del gasolio proviene da RED Live.

Passano gli anni ma il tre cilindri della Triumph Speed Triple rimane una delle moto da bar tra le più gustose. Ha coppia e cavalli giusti, non è una moto rapida, ma ha un bell'avantreno e una ciclistica sportiva: 13.850 euro la S e 15.950 euro la RS

L'articolo Prova Triumph Speed Triple 1050 RS proviene da RED Live.

Botte piena e moglie ubriaca? I moderni pneumatici Sport Touring puntano a darvi di tutto un po’. Durata, miglior comportamento sul bagnato, e più efficacia nella guida “spigliata” sono i punti chiave su cui Michelin ha lavorato per il nuovo Road 5. Saranno riusciti nell’intento? Siamo andati in Spagna per verificarlo

L'articolo Prova Michelin Road 5 Sport – Touring per vocazione proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi