Abortisti assaltano e profanano la Cattedrale di Santiago in Cile

«Una grande offesa a Dio e alla comunità di credenti in Cristo che ha lasciato impronte dolorose con aggressioni e maltrattamenti a diverse persone e la distruzione del patrimonio artistico e religioso del principale tempio del Paese». Così l’arcivescovo di Santiago del Cile monsignor Ricardo Ezzati ha commentato l’assalto subito la sera di giovedì scorso dalla cattedrale della città. Le immagini del video mostrano l’assalto di un gruppo di manifestanti abortisti che per chiedere la legalizzazione dell’aborto ha fatto irruzione in chiesa interrompendo l’omelia del sacerdote, profanando la cattedrale e malmenando i fedeli.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •