Caffarra: dite che ho un’amante, non che sono contro il Papa

Il cardinale di Bologna Carlo Caffarra ha rilasciato un’intervista sui temi del Sinodo (qui l’integrale). Caffarra ha dedicato anche una battuta alle recenti polemiche che l’hanno visto coinvolto in merito alla discussione sulla famiglia e che l’avrebbero catalogato tra quei porporati che si contrappongono a papa Francesco. «Scusatemi la battuta – dice Caffarra nel video -: avrei avuto più piacere che si dicesse che l’arcivescovo di Bologna ha un’amante piuttosto che si dicesse che ha un pensiero contrario a quello del Papa. Perché se un vescovo ha un pensiero contrario a quello del Papa se ne deve andare, ma proprio se ne deve andare dalla diocesi. Perché condurrebbe i fedeli su una strada che non è più quella di Gesù Cristo. Quindi perderebbe se stesso eternamente e rischierebbe la perdita eterna dei fedeli. È una cosa che mi ha profondamente amareggiato, perché è calunniosa. Perché non solo il Papa non ha mai parlato su questo, ma quando ha parlato ha chiesto un dibattito. E il dibattito è vero se tutte le voci possono parlare. Io sono nato papista sono vissuto da papista e voglio morire da papista!».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •