Brugnaro ai giornalisti: «Venezia sta morendo, dovete farvene carico»

Come aveva promesso ai veneziani nella campagna elettorale in cui ha rimontato 10 punti alle sinistre e sbaragliato il concorrente magistrato e senatore Pd Felice Casson, il neo-sindaco di Venezia Luigi Brugnaro ha messo a punto una nuova via d’acqua alternativa che toglierà le grandi navi da crociera da San Marco.

 

RICHIAMO ALLA REALTÀ. Il progetto, denominato “Tresse Nuovo” (dal nome dell’isolotto in cui verrà scavato un piccolo raccordo tra il canale Malamocco-Marghera e il canale Vittorio Emanuele evitando così il transito delle grandi navi nel canale della Giudecca) è stato presentato dallo stesso Brugnaro, insieme al presidente dell’autorità portuale, martedì 3 novembre scorso. Nel corso della animata conferenza stampa, in una sala di Cà Farsetti gremita di giornalisti e rappresentanti di Italia Nostra (che con gli antagonisti “No Navi” vorrebbero chiudere la laguna alle navi da crociera), Brugnaro ha più volte battibeccato con i suoi detrattori e, a un certo punto, come si vede in questo video, è sbottato in un appassionato richiamo alla drammatica realtà di Venezia.

 

800 MILIONI DI DEBITI. Una città, quella amministrata da Brugnaro, che nonostante i suoi 30 milioni di turisti l’anno (basti pensare che l’Expo di Milano ne ha avuti 20 milioni ed è stato considerato un grande successo sotto il profilo economico) ha un buco di 800 milioni di euro nelle casse comunali, non ha risorse per ripulire le sue vie dai rifiuti e continua a perdere migliaia di residenti e posti di lavoro. Si capisce perché, dopo aver spiegato in dettaglio perché la nuova opera non avrà impatti sull’ecosistema lagunare e al tempo stesso consentirà di non far perdere turisti e perciò altri posti di lavoro ai veneziani, all’ennesima domanda sul problema del fumo e dei flutti delle navi, sui sedimenti e sui fanghi, Brugnaro si è lanciato in una filippica nei confronti dei giornalisti.

 

«BASTA PAURA». Nella stessa occasione il sindaco di Venezia ha discusso animatamente anche con il rappresentante di Italia Nostra Cristiano Gasparetto. «Lei vive nel mondo dei sogni e smettiamola con i gufi! Non dobbiamo più avere paura, per una volta fidatevi!», gli ha risposto. Qui il video del botta e risposta tra Brugnaro e Gasparetto.

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •