Boko Haram: «Ho rapito le vostre ragazze e le venderò al mercato»

«Ho rapito le vostre ragazze» e «le venderò al mercato». Ha parlato così il leader di Boko Haram Abubakar Shekau in un filmato inviato all’Associated Press. È la prima volta che il leader di Boko Haram si prende la responsabilità del maxi sequestro con cui i suoi uomini hanno rapito più di 300 studentesse dalla città di Chibok il 15 aprile scorso. Da subito c’è stata molta confusione sul numero delle ragazze rapite e poi fuggite dalle mani degli islamisti, a causa di versioni discordanti fornite dal governo centrale, locale, dalla polizia e dalla scuola assaltata. Secondo la versione più accurata, sembra che le studentesse rapite siano più di 300 e che 53 siano riuscite a scappare. Nelle mani dei terroristi, dunque, rimarrebbero 276 giovani. Nei giorni scorsi è circolata la notizia che le ragazze potrebbero essere state vendute per 12 dollari e sposate a forza ai loro rapitori. Come mostra il video, le donne della Nigeria hanno inscenato una protesta per chiedere a governo ed esercito nigeriani di impegnarsi per riportare a casa le donne rapite (“BringBackOurGirls“).

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •