Iraq. Torna la croce sulla chiesa profanata dall’Isis

«Allah è il più grande. Lo Stato islamico durerà per sempre!». Così gridavano i jihadisti quando nel settembre 2014, dopo aver conquistato il villaggio di Telkef della Piana di Ninive in Iraq, profanarono la chiesa

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Aleppo. «Ecco la libertà promessa dai terroristi»

  «I terroristi arrivarono e dissero che avrebbero portato la libertà e la democrazia: eccola qua la libertà, è passata di qui. Guarda la democrazia che hanno lasciato». Un giovane mostra i cumuli di macerie cui è

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Isis devasta e brucia la cattedrale di Marawi

Statue della Madonna distrutte, crocifissi presi a martellate, poster di papa Francesco e Benedetto XVI strappati e un’intera cattedrale data alle fiamme. Così i terroristi islamici del Maute, gruppo che nelle Filippine ha giurato fedeltà all’Isis, hanno

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

«I cristiani egiziani sono d’acciaio»

«I cristiani egiziani sono d’acciaio», commenta incredulo uno dei giornalisti musulmani più famosi dell’Egitto in televisione ascoltando l’intervista del suo inviato alla vedova di uno dei cristiani uccisi nell’ultimo attentato jihadista in chiesa ad Alessandria.  

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

I cristiani ricostruiscono la piana di Ninive. Reportage

  Pubblichiamo il bel reportage di Tv2000 dai villaggi cristiani della piana di Ninive, ormai liberati dall’Isis. L’inviato Massimiliano Cochi mostra case in rovina, chiese usate come poligono di tiro, dappertutto le proprietà cristiane marchiate

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Musica a Palmira

L’umanità è tornata e ha sconfitto i barbari, ha detto Valerij Gergiev, direttore dell’orchestra Mariinskij di San Pietroburgo al concerto svoltosi ieri nell’antico teatro di Palmira in Siria. Il teatro, riconquistato dalle forze siriane governative

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Hamas lascia demolire l’antica chiesa bizantina a Gaza

«Che differenza c’è fra i funzionari del Waqf a Gaza e quelli dell’Isis, quando spianano coi bulldozer le antichità e un tesoro religioso e culturale?». Sono queste le parole usate da un cristiano palestinese per

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Siria. Cosa resta della città martire cristiana di Al-Qaryatain

Case distrutte, carri armati abbandonati, messaggi jihadisti sui muri e macerie dovunque. È quello che rimane di Al-Qaryatain, città siriana strappata all’Isis il 3 aprile dall’esercito siriano di Bashar al-Assad. I giornalisti hanno avuto accesso alla

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Maryam: «Prego Dio che ci riporti a casa»

Vi ricordate di Maryam, la ragazzina cristiana che con la sua famiglia fuggì da Qaraqosh a causa delle violenze dell’Isis? In un’intervista all’emittente Sat 7 Arabic raccontò la sua vita a Erbil (Kurdistan) e, con parole

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •