Google+

Tour-peccator

marzo 29, 2000 Costa Giuseppe

Indagine su un homo-turisticus al disopra di ogni sospetto, finito su un atollo apparentemente perfetto. Applausi a un cinema (non) paradiso, obviusly, americano

“The beach” è il mondo perfetto: un mondo così perfetto che non è necessario essere buoni. E’ il sogno di tutti i viaggiatori – di quei sempre più numerosi viaggiatori giovani, benestanti e un po’ annoiati alla ricerca di posti nuovi, solitari, incontaminati, del posto “giusto”.

Un’isola sconosciuta ai più, lontana dalle rotte battute dai turisti, a cui si può accedere solamente a nuoto, con una spiaggia dall’acqua limpida e dai colori mozzafiato, circondata e protetta da una corona di rocce, dove la cannabis cresce spontaneamente, e dove un’allegra brigata di surfisti, pescatori e nullafacenti ha costituito una comunità hippy sui generis, fondata sulla spensieratezza e il divertimento (assolutamente senza nessuna ideologia, terrà a specificare nel film il fondatore).

Ma il protagonista – un Leonardo di Caprio capitato sull’isola-paradiso convinto sulle prime di andar dietro a una leggenda metropolitana – scoprirà a sue spese che non basta l’apparente perfezione di un posto o di una situazione a cancellare imperfezione che hai dentro.

La comunità infatti non tollera l’imprevisto – che si tratti di persone o di situazioni – e quando il dolore e la morte arrivano in visita, sotto forma di uno squalo che attacca tre dei suoi componenti, l’unico sopravvissuto – gravemente ferito – viene allontanato dal gruppo e mandato a morire nella foresta perché non turbi con i suoi lamenti la quiete e la spensieratezza del gruppo.

Peggior sorte tocca a quattro incauti messisi sulle tracce del protagonista e falciati – complice l’inedia dello stesso Di Caprio – dai custodi delle piantagioni di marijuana, che sono in realtà i veri padroni dell’isola, e che fino ad allora avevano tollerato gli intrusi sballoni solo perché non davano fastidio ed erano dei buoni clienti.

Il sogno – che è il sogno di molti, quello del paradiso in terra dove non è necessario affannarsi, lavorare, pensare – si infrange contro la cattiveria, l’egoismo, l’interesse, la follia, la morte (che in fondo sono la sgradevole carne della realtà vera).

Al protagonista, tornato nella società civile da cui era fuggito, non resterà – come dichiara in una delle scene finale – che caricarsi in spalla i propri peccati e ricominciare.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.