«Se il Congo ha fatto progressi è grazie al sacrificio dei cattolici»

Intervista all’arcivescovo di Kinshasa, monsignor Fridolin Ambongo: «Il presidente vincitore delle elezioni non è quello scelto dal popolo. Rischiamo una nuova crisi. La Chiesa non può limitarsi alla Messa: deve occuparsi dell’uomo in tutte le sue dimensioni»

  • 158
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    158
    Shares