Collaboratore dell’imprevisto

Le conferenze di Stravinsky sulla musica sono una miniera scintillante di suggerimenti per l’uomo odierno che «non ha perduto il gusto dell’ontologia»

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •