Non rianimatelo, è Down

L’ospedale aveva deciso di non rianimare Andrew Waters senza dirlo alla famiglia nel 2011. L’uomo è morto in altre circostanze a maggio