Io, pellegrino senza polmone, sulla via di Loreto

Quasi trenta chilometri a piedi, senza soste, squartato da un carcinoma. Ed eccomi qui, in forma come un torello texano, arruolato nella macedonia di nuovi discepoli del Papa. Tra vescovi, autisti, poeti e galeotti, per «andare avanti, andare insieme»