Google+

Solo uno squinternato come Trump poteva sfasciare l’era neocon e far danni a tutti

settembre 8, 2017 Pietrangelo Buttafuoco

Ha capito che senza l’aiuto di Teheran non si può sconfiggere il terrorismo islamista e, senza l’ipocrisia liberal, si allea con i sauditi

trump-ansa

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – Peggio di Donald Trump c’era solo Hillary Clinton. E s’è visto com’è andata a finire. Ma sarebbe andata peggio con i Democratici alla Casa Bianca. Avrebbero proseguito il lavoro sporco iniziato dai Repubblicani dell’era Bush. Esaurita la parentesi tutta di illusioni di Barack Hosseyn Obama, gli Stati Uniti sarebbero tornati alla dottrina di guerra e sovversione orchestrata dai falchi.

Solo uno squinternato fuori da ogni radar ideologicamente corretto come Trump poteva sparigliare le carte al progetto del nuovo ordine mondiale. Di suo, figlio legittimo com’è di quella storia a Stelle e Strisce, ci mette perfino il carico nel fare danni al mondo intero. Ma lo fa fuori controllo.

Gareggia in ortodossia occidentalista – è pronto a bombardare l’Iran, oggi o domani, ma anche subito – ed è perfino troppo per i dante causa del globalismo. Ha capito, infatti, che senza l’aiuto di Teheran non si può sconfiggere il terrorismo islamista e lui quell’idea raffinata di Samuel Huntington – «il nemico dell’Occidente è l’Islam e non il fondamentalismo islamico» – grossolanamente la fa propria, senza l’ipocrisia liberal, per realizzarla: alleandosi con i sauditi che con un viaggio fanno due servizi, un inferno di bombe e colera in Yemen, e la messa tra parentesi della Palestina, la terra degli ultimi dimenticata ormai perfino dalla Chiesa cattolica.

Sull’altare del riflesso condizionato perbenista Trump liquida l’impresentabile consigliere Steve Bannon, il chissà perché considerato “evoliano” – forse nel tonto mondo piccolo del web qualche voce dal sen fuggita lo ritiene tale – e resta sulla scena quasi a far dispetto ai nostalgici neocon, giusto per ravvivare l’attesa di una redenzione democratica. E però, sia detto schiettamente, i neoconservatori assetati di guerre una cosa buona, loro malgrado, la fecero: trasformare l’Iraq in un piccolo Iran.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Tutta nuova, la berlina del Leone graffia molto di più rispetto al passato. Perché è più corta e bassa, ha un design dinamico e la solita attenzione al look by Peugeot. La toccheremo con mano al prossimo Salone di Ginevra

L'articolo Nuova Peugeot 508, la berlina si fa bella proviene da RED Live.

Basata sulla piattaforma EMP2, ha due lunghezze, un bagagliaio smisurato e interni da berlina di lusso. Per elevare verso nuovi orizzonti il concetto di veicolo Multispazio

L'articolo Peugeot Rifter, la nuova multispazio a Ginevra proviene da RED Live.

Una storia, quella delle Sportster, nata nel 1957 e destinata a continuare senza sosta e senza eclatanti sorprese. Anche quest’anno infatti la famiglia si allarga e lo fa grazie a due nuove interpretazioni che combinano lo stile rétro ispirato ai canoni classici del mondo custom e le prestazioni pungenti del motore V-Twin 1200 Evolution.  IRON […]

L'articolo Nuove H-D Sportster Forty-Eight Special e Iron 1200 proviene da RED Live.

In attesa di vederla sulle strade a fine anno, la city car approda a Milano in occasione Fashion Week, con livrea e interni a cura del direttore creativo della Maison Moschino

L'articolo Renault Clio in salsa pop proviene da RED Live.

720 CV e oltre 340 km/h per la Ferrari con il motore più potente di sempre. Strettamente derivata dalle corse, porta al servizio di tutti i piloti tecnologie e prestazioni sopraffine. A Ginevra sapremo anche il prezzo, naturalmente per pochi

L'articolo Ferrari 488 Pista, la tecnologia è da Formula 1 proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi