Google+

Sfilate buoni, se potete

marzo 24, 1999 Pavarini Maria Cristina

Gadget&fashion

Un’altra settimana di sfilate di moda è finita. Una sfilata costa mediamente intorno a 800 milioni di lire e in quest’ultima edizione se ne sono viste circa 180. L’overdose appiattisce l’offerta, ma almeno la bontà trionfa. Salvatore Ferragamo, che ha presentato una collezione stile oriente bellissima, anziché proporre le solite basi musicali di sottofondo registrate, ha regalato un breve concerto live di Noa, cantante israeliana paladina della pace in Medio Oriente. Sempre sul fronte umanitario, Cividini, un’azienda di maglieria di cashmere, ha fatto sfilare una donna vestita con un abito di maglia metallica dorata (un’allusione alle cifre spese in questi giorni) e con il tipico copricapo bianco e rosso del popolo curdo, in segno di solidarietà alle donne di quella nazione. (Quando si dice che quel che conta è il pensiero). E Naomi? Dopo aver pianto per il rifiuto dei Versace, ha voluto essere solidale con un istituto di ragazzi portatori di handicap. Già nel ’97, per il lancio della linea Naomi Campbell Jeans, s’era impegnata a devolvere un dollaro per ogni pantalone venduto a favore della fondazione Nelson Mandela… Peccato che la ditta produttrice sia fallita lasciando debiti di parecchi milioni. Ma non ci sono stati solo piagnistei. La Camera Nazionale della Moda, associazione che promuove la moda italiana, ha allestito una mostra fotografica sulle mamme di tutto il mondo. L’iniziativa sarebbe servita a far conoscere Terre des Hommes, movimento umanitario internazionale che assiste donne che, maltrattate o abbandonate, si trovano a far fronte a una gravidanza da sole e senza aiuto. L’iniziativa è stata più concreta di tante altre, ma nessuno ne ha parlato. È buona davvero, ma non fa immagine.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ridisegnata nei dettagli e capace di offrire un allestimento più ricco, la Ford Ecosport sta riuscendo a ritagliarsi una fetta importante del mercato SUV. Il motore TDCi da 100 cv è il cuore giusto per lei? Scopriamolo in questa prova

L'articolo Prova Ford Ecosport 2018 <br> il bello della concretezza proviene da RED Live.

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.

Per chi vuole qualcosa in più della solita Sport Utility, con l'accento sulla sportività. Farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in ottobre

L'articolo Skoda Karoq Sportline, la SUV che va di fretta proviene da RED Live.